Salerno di notte

Salerno di notte
SALERNO SENSACIONAL

lunedì 28 novembre 2016

SCAVIAMO PER TROVARE GEMME SPIRITUALI: GEREMIA 51-52


Cosa avete imparato su Geova dai capitoli in programma questa settimana?



Geremia 51:12b
“ Poiché Geova non solo ha formato l’idea ma anche farà certamente ciò che ha pronunciato contro gli abitanti di Babilonia…”

Quella idea di Geova, di distruggere l’impero Babilonese non si formò solo nella sua mente, si realizzò. Anche le sue idee sul futuro della terra, sul Regno che egli stabilirà, sulla risurrezione dei morti, anche queste si realizzeranno sotto i nostri occhi.

Noi ogni giorno nella nostra mente formiamo delle idee. La maggioranza delle idee che ci vengono,  però non riusciamo a realizzarle. Fare il pioniere, qualificarci come Anziani e Servitori... Come possiamo realizzare queste idee?

Potremmo farci aiutare da qualcuno che  realizza sempre le sue idee! Non possiamo realizzare le nostre idee, specialmente quelle spirituali da soli. Facciamoci aiutare da Geova. Chiediamo a Lui aiuto e spirito santo. 

……………………………………

Geremia 51:63-64
“ E deve accadere che quando avrai terminato di leggere questo libro, vi legherai una pietra, e lo devi gettare in mezzo all'Eufrate. E devi dire: Così Babilonia affonderà e non si leverà mai a causa della calamità che farò venire su di lei; e certamente si stancheranno…”

A Geova venne un’altra idea, ritenne così colpevole questa antica nazione che pensò che in futuro non sarebbe più esistita come nazione. 

Il fatto che il libro con la pietra legata venisse gettato nel fiume era una garanzia che Babilonia sarebbe sprofondata nell’oblio, senza riprendersi mai più.  Oggi esistono tante nazioni  che esistevano nei tempi biblici. Esiste l’Egitto, la Grecia, Roma, Babilonia no! 

Un’altra idea di Geova  che si è realizzata.

………………………………


Quali altre gemme spirituali avete scoperto nei capitoli in programma questa settimana?




Geremia  51:6
 “ Fuggite di mezzo a Babilonia, e provvedete scampo ciascuno alla sua propria anima. Non siate resi inanimati per il suo errore. Poiché è il tempo della vendetta che appartiene a Geova. C’è il trattamento che egli le ripaga…”

Oggi miliardi di persone sono coinvolte in varie forme di falsa religione riconducibili all’antica Babilonia. Nel loro insieme queste religioni sono definite “Babilonia la Grande, la madre delle meretrici e delle cose disgustanti della terra”. 

Rimanere prigionieri della falsa religione significa perdere le future prospettive di vita. I veri cristiani, che sanno tutto questo, hanno il dovere di avvertire chi fa parte di Babilonia la Grande, prima che sia troppo tardi. 

………………………………..

Geremia 52:10-11
E il re di Babilonia scannava i figli di Sedechia davanti ai suoi occhi, e scannò a Ribla anche tutti i principi di Giuda. E accecò gli occhi di Sedechia, dopo di che il re di Babilonia lo serrò in ceppi di rame e lo portò a Babilonia e lo mise nella casa di custodia fino al giorno della sua morte…”

Come aveva predetto Geremia, il re Sedechia fu consegnato nelle mani dei nemici, che non gli mostrarono alcuna compassione. Scannarono sotto i suoi occhi i suoi figli, lo accecarono e lo portarono a Babilonia, dove anche lui morì. 

Tutte le profezie che Geova aveva annunciato a Geremia si avverarono.

…………………………………

Geremia  52:13-14
" Ed egli bruciava la casa di Geova e la casa del re e tutte le case di Gerusalemme; e bruciò col fuoco ogni casa grande. E tutte le forze militari dei caldei che erano col capo della guardia del corpo abbatterono tutte le mura di Gerusalemme all'intorno…”

Geremia aveva avvertito che Gerusalemme  sarebbe stata rovesciata se gli ebrei non si fossero pentiti della loro idolatria, ingiustizia e violenza. Molti dei contemporanei di Geremia pensavano che Geova non avrebbe mai fatto una cosa simile. A Gerusalemme c’era il tempio di Dio. Come avrebbe mai potuto permettere che quel luogo sacro fosse distrutto? Impossibile! Pensavano. 

Geova non dice menzogne. Le profezie si avverarono. Anche in questo caso fece ciò che aveva in mente.





Posta un commento