Salerno di notte

Salerno di notte
SALERNO SENSACIONAL

venerdì 30 dicembre 2016

SCAVIAMO PER TROVARE GEMME SPIRITUALI: EZECHIELE 11-14


Cosa avete imparato su Geova dai capitoli in programma questa settimana?



Ezechiele 11:13
“ E avvenne che, appena ebbi profetizzato, Pelatia figlio di Benaia stesso morì, e io cadevo sulla mia faccia e gridavo ad alta voce e dicevo: “Ohimè, o Sovrano Signore Geova! Eseguirai uno sterminio dei rimanenti d’Israele? ”

Anche Abraamo si chiese qualcosa del genere quando gli angeli stavano recandosi a Sodoma e Gomorra. Come andò a finire? 

Quando sarà il momento di agire, Geova porterà il suo giudizio immancabilmente.

…………………………

Ezechiele 13:10  
“ Per la ragione, sì, per la ragione che hanno sviato il mio popolo, dicendo: “C’è pace!” quando non c’è nessuna pace…”

Come quei “profeti stupidi”, la maggioranza degli odierni capi religiosi non avverte la gente che sta per venire il giorno del giudizio di Dio. Al contrario, invitano a essere ottimisti, dicendo che alla fine i gruppi politici porteranno pace e sicurezza. Più ansiosi di piacere agli uomini che a Dio, dicono ai loro parrocchiani ciò che questi desiderano sentire, invece di spiegare loro che il Regno di Dio è stato stabilito e che presto il Re messianico completerà la sua vittoria. 

…………………………………..

Ezechiele 14:21-22
“ Poiché il Sovrano Signore Geova ha detto questo: ‘Così pure [avverrà] quando ci saranno i miei quattro dannosi atti di giudizio — la spada e la carestia e la dannosa bestia selvaggia e la pestilenza — che in effetti manderò su Gerusalemme per stroncare da essa uomo terreno e animale domestico. Ma, ecco, certamente si lascerà rimanere in essa una compagnia di scampati, quelli che saranno condotti fuori. Figli e figlie, eccoli, usciranno a voi, e voi dovrete vedere la loro via e le loro opere. E certamente sarete confortati della calamità che avrò fatto venire su Gerusalemme, sì, di tutto ciò che avrò fatto venire su di lei ’”

Se vogliamo ottenere la salvezza, se vogliamo essere fra gli scampati nell'imminente intervento di Dio ad Armaghedon dobbiamo assumerci le nostre responsabilità. Nessuno può farlo al posto nostro. — Romani 14:12.

..................................................

Quali altre gemme spirituali avete scoperto nei capitoli in programma questa settimana?



Ezechiele 12:4-7 
“ E devi portare fuori il tuo bagaglio come bagaglio per l’esilio di giorno davanti ai loro occhi, e tu stesso uscirai la sera davanti ai loro occhi come quelli che sono portati fuori per l’esilio. Davanti ai loro occhi, forati la via attraverso il muro, e [lo] devi portare fuori attraverso esso. Davanti ai loro occhi [lo] porterai sulla spalla stessa. Durante le tenebre [lo] porterai fuori. Ti coprirai la medesima faccia per non vedere la terra, perché ti ho reso un portento alla casa d’Israele. E facevo proprio nel modo in cui mi era stato comandato. Portai fuori il mio bagaglio, proprio come il bagaglio per l’esilio, di giorno; e la sera mi forai a mano la via attraverso il muro. Durante le tenebre [lo] portai fuori. [Lo] portai sulla spalla, davanti ai loro occhi.

Chissà quante risate si saranno fatte gli Israeliti guardando quello che faceva Ezechiele. 

A volte quello che Geova chiede di fare a chi desidera servirlo non risulta comprensibile alle persone in generale.

…………………………………

Ezechiele 12: 22-23
“ Figlio dell’uomo, che cos'è questa espressione proverbiale che avete sul suolo d’Israele, dicendo: ‘I giorni sono prolungati, e ogni visione è perita’? Perciò di’ loro: ‘Il Sovrano Signore Geova ha detto questo: “Certamente farò cessare questa espressione proverbiale, e non la diranno più come proverbio in Israele”’. Ma parla loro [e di’]: ‘Si sono avvicinati i giorni, e il compimento di ogni visione…”

 Ci sono tante espressioni proverbiali anche oggi:

“ Aiutati che Dio ti aiuta! “  “ Non si muove foglia che Dio non voglia. “

La sapienza umana non ha molta relazione con la volontà di Dio.










Posta un commento