Salerno di notte

Salerno di notte
SALERNO SENSACIONAL

sabato 19 luglio 2014

LA SALERNO CHE FU’ ! (8)


Nei miei  primi sei anni di vita abbiamo cambiato almeno quattro case. Non ho mai chiesto ai miei genitori perché cambiavano così spesso abitazione. 
Ricordo di avere letto una frase divertente non so di chi: “ Da bambino i miei genitori cambiavano sempre abitazione, ma io sono sempre riuscito a ritrovarli! ” 

Ma perché cambiavamo sempre abitazione? Forse avevamo problemi per pagare l’affitto? 
Il Secondo ricordo indelebile della mia infanzia è legato proprio ad una di queste case. Potevo avere tre o quattro anni! Abitavamo in una piccola casa fronte strada. Da qualche anno si stava diffondendo la Televisione in Italia. Naturalmente all’epoca erano poche le famiglie con la TV. 
E’ chi se la poteva comprare? Certo non la nostra famiglia. Così i miei genitori alcune sere uscivano di casa per andare a guardare qualche programma al vecchio Bar Rosanna in Via del Carmine. 



Alcuni programmi di particolare interesse al tempo erano:  “Campanile Sera”; “Lascia o raddoppia”;  “Il Musichiere”; 
Erano programmi molto seguiti e anche i miei correvano a guardarli. Meglio pagare una consumazione al Bar, che comprare una Televisione! Ma in pieno inverno come fare con un bambino piccolo? Aspettavano che mi addormentassi e poi uscivano. Adesso i ricordi sono molto vaghi, ma una di quelle sere in cui i miei erano usciti, mi svegliai e non trovando nessuno in casa,  prima mi misi a piangere e  poi visto che nessuno rispondeva, girai un  poco per casa.
A questo punto, evidentemente preoccupato pensai di andare a cercare i miei e uscii di casa. Per farlo dovetti rompere il vetro della porta d’ingresso, non avevamo certo una porta blindata. Ma come lo avrò rotto, sempre di un vetro si trattava, e poi senza riuscire neanche a farmi  un graffio! 
Pensate: Un piccolo bambino seminudo in giro per la città, in pieno inverno! Come ho fatto a non prendere una polmonite? Come ho fatto a non essere investito da un auto?
Per fortuna dopo qualche ora, incontrai in zona Piazza San Francesco, un vicino di casa amico di mio padre, così mi portò a casa sua e mi rimise a dormire in un letto caldo fra lui e sua moglie. 

Eppure c’è chi afferma che la Televisione ha contribuito a unire le famiglie Italiane! 
Forse quelle degli altri!

Se Desideri puoi guardare anche:
http://rideresalerno.blogspot.it/2014/07/la-salerno-che-fu-7.html

Posta un commento