Salerno di notte

Salerno di notte
SALERNO SENSACIONAL

lunedì 18 febbraio 2019

DI MADRE IN FIGLIA_


Nella Bibbia è possibile trovare esempi di vita vissuta positivi, ma anche altri molto negativi.

La regina Izebel, per esempio, promosse  l’adorazione dei Baal e cercò di eliminare l’adorazione di Geova dal paese, ordinando che ne fossero uccisi tutti i veri profeti.

La figlia di Izebel si chiamava Atalia, quest'altra perla di donna incitò il marito Ieoram a fare ciò che era male agli occhi di Geova e durante gli otto anni del suo regno sparse molto sangue innocente. Quando Acazia morì, dopo un anno di regno, essa fece uccidere tutti gli altri eredi al trono.

...................................

E che dire di un'altra coppia di madre e figlia? Mi sto riferendo a Erodiade e Salomè?
Erodiade fu la moglie di Erode Antipa e, servendosi della figlia Salomè, nel 32 E.V chiese e ottenne dal marito la testa di Giovanni il Battezzatore.  



Erodiade aveva sposato in prime nozze uno zio, fratellastro di suo padre. Anche se non è menzionato nelle Scritture, il nome di Salomè è preservato negli scritti di Giuseppe Flavio, che parla anche del suo matrimonio col tetrarca Filippo, un altro suo zio. 

Insomma altre due brave ragazze che, Inoltre, a quanto pare, avevano anche l’abitudine di sposarsi in famiglia, fra di loro.

Ho letto una storiella sui matrimoni consumati in famiglia molto  divertente:
Un bambino disse  ad una sua amichetta di scuola che da grande desiderava sposarla, e lei gli rispose:
<< E’ impossibile! Nella nostra famiglia ci sposiamo solo fra di noi, mia zia ha sposato mio zio, mio padre ha sposato mia madre… >>

giovedì 31 gennaio 2019

SALVATE IL VOSTRO MATRIMONIO!


Si avvicinava il giorno dell'Anniversario, così chiese alla Moglie se aveva il desiderio di andare in qualche posto particolare. Lei rispose:
<< Vorrei andare dove non vado da molto tempo! >>

E allora gli chiese di andare un poco in cucina!

....................................

A parte gli scherzi, io credo che se le Mogli stessero di più in cucina, si rovinerebbero meno matrimoni. Credo anche che, se le coppie, invece di bisticciarsi su chi deve comprarsi l’ultimo tipo di Smartphone o quale Reality guardarsi in televisione, si sedessero sul divano e si gustassero in pace un paio di questi cioccolatini guardandosi negli occhi, ci sarebbero meno separazioni. 

Guardatevi la ricetta e fateveli da Voi_






Un Consiglio personale, non mangiateli di sera. Io l’ho fatto. Sono stato tutta la notte con gli occhi spalancati. Una notte da Incubo!

La ricetta la trovate sempre sul miglior Blog di Cucina che io conosco! E' vero, incidentalmente è anche quello di mia Moglie! Ma anche io devo salvare il mio Matrimonio, o no?

domenica 20 gennaio 2019

PAROLE, PAROLE, PAROLE_


Una ricerca molto attendibile sostiene che le Donne usano nel loro parlare giornaliero, ventimila parole, mentre gli uomini arrivano appena a settemila parole. Ciò è dovuto alla diversa conformazione del cervello fra gli uomini e le Donne, e alla loro capacità di utilizzare meglio il lato destro del cervello, quello delle emozioni.

Tendenzialmente le Donne tengono per se stesse pochissime cose, sono animate da una continua necessità di divulgare, sembra quasi che per loro la vita perda di significato se non possono raccontarla parlando senza sosta, a una velocità che gli uomini non  possono mai raggiungere. 

Ma nel campo lavorativo, questo ritmo rapido e incessante di parole rischia di non preservare alcuni segreti che invece andrebbero mantenuti, ed è li che la naturale riservatezza degli uomini è molto apprezzata. La discrezione è indispensabile in alcuni ambienti, e sul silenzio degli uomini si può sempre contare perché ne sono geneticamente predisposti.



E così, nel mondo del lavoro, mentre le Donne parlano, gli uomini continuano a  comandare e a guadagnare di più.

…………………………

E per finire questo argomento non posso non raccontarvi di quella Donna che un giorno rispose al telefono di casa sua.  Quando riattaccò la cornetta disse al marito:
<< Hai visto? Dici sempre che faccio telefonate lunghissime, ho riattaccato subito, appena cinque minuti. >>

<< Bravissima cara, e chi ci aveva telefonato? >>

<< Non lo so, era un tale aveva sbagliato numero. >>

...................................................

sabato 12 gennaio 2019

COME MANTENERTI GIOVANE E FELICE_


1)- Elimina dalla tua vita  i numeri che non sono essenziali. Questi includono  la tua età, il tuo peso e la tua altezza.

2)- Se hai un amico che ti fa ridere, passa tanto tanto tempo con lui/lei! 
Frequenta solo gli amici divertenti. Quelli depressi ti faranno stare male.
(Ricordatelo se sei uno di quelli depressi!)

3)- Impara sempre: Impara di più sui computer, sull'arte, sul giardinaggio, o qualsiasi cosa. Non far mai diventare pigro il tuo cervello. ‘Una mente pigra è la casa del Tedesco.’  E il nome del Tedesco è Alzheimer!


4)- Apprezza di più le piccole cose. Ridi molte volte, per molto tempo e fragorosamente. Ridi fino a quando non ti manca il fiato. 

5)- Sii consapevole della tua identità spirituale e nutrila.

6)- Quando ti viene di piangere, piangi, soffri e supera. 

7)- Sei tu l’unica persona che resterà con te per tutta la tua vita? Guardati di più allo specchio.

8)- Circondati delle cose che ami: La famiglia, gli animali, le piante, o qualsiasi altra cosa ami.

9)- Fai attenzione alla salute: Se è buona, conservala. Se è instabile, migliorala. Se non riesci a migliorarla da solo, fatti aiutare.

VIVI  FINTANTO CHE  SEI  VIVO!


sabato 5 gennaio 2019

E’ TUTTO GRATIS_


Ecco alcuni semplici esempi di quello che può rendere straordinaria la tua vita. 




• Il ricordo di un bacio di tua madre.

• Un amico/a  vero. 

• Le Risate di un Bambino. 

• Il Magico Suono della Pioggia. 

• I Ricordi della Tua Infanzia. 

• Il Conforto dell’Atmosfera di Casa.



• Far Sorridere una persona a cui vuoi bene.

• Il Meraviglioso Suono del Silenzio. 

• Lo Spettacolo delle Onde del mare. 

• La Straordinaria Forma delle Nuvole nel Cielo. 

• Tenere un Neonato tra le Tue Braccia.



Non è bello sapere che queste e tante altre meraviglie della nostra vita hanno un Creatore.

Strano non si parla dei soldi. Non c'è niente da comprare. Le cose più belle sono Gratis_


domenica 30 dicembre 2018

USIAMO BENE LE PAROLE_


“ Il Congregatore ha cercato di trovare parole piacevoli ”_

Così scriveva circa 3000 anni fa il re Salomone, e mai come oggi è riconosciuta l’importanza di scegliere le parole giuste, specialmente quando parliamo con chi ci sta a cuore.

La scienza ha scoperto che le parole sono come delle potenti frecce, precisi bersagli che arrivano al cervello. Si possono paragonare ai farmaci che la medicina usa nella routine clinica, perchè innescano gli stessi meccanismi nella nostra mente e, modificano il cervello e il corpo di chi soffre. Recenti scoperte dimostrano che le parole attivano le stesse vie biochimiche di farmaci come la morfina e l’aspirina.


Tutto questo avviene regolarmente ogni giorno nel cervello umano. Un insieme di molecole come la dopamina e l’ossitocina, costituiscono una vera e propria farmacia interna attivata dalle relazioni fra gli individui. Se io ho fiducia in te e spero di stare meglio, le tue parole incoraggianti iniziano a produrre degli antidolorifici naturali in me, e il dolore diminuisce.

Ma le tue parole possono anche farmi tanto male. Se sono usate in modo inappropriato possono essere tossiche e produrre danni, possono indurre ansia, depressione, sconforto, e quindi il loro uso deve essere ponderato adeguatamente, per evitare, addirittura, che una malattia, già di per sé invalidante, venga aggravata da parole avventate e spropositate.

Le mie parole possono guarirti. Ma le mie parole possono anche farti ammalare. E tutto questo avviene con effetti, meccanismi e azioni simili ai farmaci. Non è incredibile?

………………………

lunedì 24 dicembre 2018

RICOMINCIA DA TE_


Se sei stanco e la strada ti sembra tanto lunga, e se ti accorgi che forse hai sbagliato strada, ritorna indietro e… Ricomincia!

Se la vita ti sembra troppo assurda, e se sei deluso da troppe cose e da troppe persone, non cercare di capire il perché… Ricomincia!

Se hai provato ad amare ed essere utile agli altri, e se hai conosciuto la povertà dei tuoi limiti, non ti arrendere… Ricomincia!

Se ti guardano con rimprovero, e se sono delusi e irritati con te, non te la prendere… Ricomincia!




Perché l’albero germoglia di nuovo dimenticando l’inverno, il ramo rifiorisce e l’uccello fa il suo nido senza pensare all'autunno.

Perché la vita è sempre, comunque speranza, e quindi… Ricomincia da Te!

………………………..

domenica 16 dicembre 2018

AH BABBO NATALE...


Qualche giorno fa…

TEXAS.   Un 31enne, Aaron Urbanski, è stato arrestato dalla polizia a Cleburne, una cittadina del Texas.

Cosa ha combinato? E’ entrato in una chiesa metodista gridando, davanti a dei bambini attoniti: << Babbo Natale non esiste, è un falso! >>

E’ rivolto ai genitori dei bimbi:
<< Perché lasciate che i vostri figli ci credano? >>

Inutile dire che molti dei bambini presenti, sotto choc, sono scoppiati in lacrime. 

………………………..

Una settimana fa…

NEW JERSEY.   Una supplente pare si sia divertita a smontare tutti i sogni dei bimbi. Ha detto loro che non esistono fatine dei denti, coniglietti di Pasqua, folletti, elfi, renne volanti...
I bimbi ne sono usciti particolarmente sconvolti.

Il direttore scolastico, oltre a chiedere scusa alle famiglie, ha promesso che la maestra non lavorerà più lì.



L’anno scorso in Italia…

ROMA.   Una sala piena di bambini, che vanno e vengono e si distraggono, come fanno loro, mentre sul palco i musicisti suonano. Poi lo spettacolo finisce e il direttore d’orchestra indispettito si gira verso il pubblico, prende il microfono ed esclama: 
<< Comunque Babbo Natale non esiste! >>

E giù fischi, lacrime, delusioni di chi vuole vivere ancora nelle favole: 
<< Mamma, ma davvero non esiste? No? Perché non me lo hai detto? >>

Certo una persona normale in un periodo storico così turbolento avrebbe ben altre preoccupazioni.
ma tant'è, scegliete voi se ridere o piangere!

martedì 9 ottobre 2018

DONNE SULL'ORLO DI UNA CRISI DI NERVI!


Sabati e Domeniche, passati a poltrire sul  divano, quando ci sarebbero decisamente tante cose  più interessanti da sbrigare.
- Un po’ di sanissimo Shopping magari.
Una puntatina all’Ikea per cercare quelle tende, sostituire quel mobiletto…

<< NO! C’è l’anticipo di Campionato. Devo guardare i Gol. Stasera danno il posticipo.
Ho la diretta! >>

<< Caro, allora Andiamo Martedì? Mercoledì?  >> 

<< No! C’è la Champions Ligue! >>

Ma sopporti, ce la fai ancora. Il difficile arriva con l'inizio dei Mondiali di Calcio. 

..................................

Tu ti sforzi di avere pazienza, di rimanere tranquillamente assorta nei tuoi Pensieri. In fondo si tratta di un mese ogni quattro anni. Ti ripeti che ce la puoi fare. E vero poi tra due anni ci saranno gli Europei, ma che ci puoi fare?

Stai fantasticando su quale sarà il tuo prossimo lavoretto in casa o a che punto stai con  l’ultimo progetto all'uncinetto e… 
Grida sguaiate dal Salotto! Si è portato anche gli Amici a casa, il Demente. E rischi un  Attacco Cardiaco. Immagini soltanto cosa possa essere successo di così terribile da giustificare tanto baccano nella tua casa.



E il Cane corre per tutte le stanze terrorizzato, finendo per infilarsi sotto il letto, tra le tue gambe, rischiando di farti cadere rovinosamente.

E la Bimba che avevi così faticosamente messo a letto, piange spaventata…

Entri nel salotto e... 
Cuscini e tutto ciò che stava sul divano, comprese le patatine e le bibite, tutto sparso sul pavimento della stanza. Sette, otto mozziconi di sigarette, per fortuna spenti, attentano il tuo tappeto, neanche persiano! 

E Tu vorresti, Picchiarlo, Sbatterlo fuori di casa, Ammazzarlo o almeno rompergli in testa il Telecomando, buttare la TV dal balcone, chiedere il Divorzio, e il tutto, prima della luce dell’Alba…

Altri post sull'argomento:

http://rideresalerno.blogspot.it/2014/07/coppie-unite-dal-calcio.html

http://rideresalerno.blogspot.it/2013/09/alle-donne-non-piace-il-calcio.html


......................................



sabato 8 settembre 2018

IO HO IMPARATO CHE…


Io ho imparato che… 

La migliore aula del mondo è ai piedi di una persona anziana.
……………………

Io ho imparato che…

Essere gentili è più importante che avere sempre ragione.
……………………

Io ho imparato che…

Posso sempre pregare per qualcuno, quando non ho la forza di aiutarlo in qualche altro modo.




Io ho imparato che… 

Talvolta tutto ciò di cui abbiamo bisogno è una mano da tenere ed un cuore da capire.
……………………

Io ho imparato che…

Geova non ha fatto tutto in un giorno solo. Come potrei riuscirci io?
……………………

Io ho imparato che… 

E’ l’amore, non il tempo, che guarisce tutte le ferite.
..............................

lunedì 3 settembre 2018

DOMANI POTREBBE ESSERE TROPPO TARDI_


Se sei in lite con Qualcuno, e nessuno dei due fa nulla per sistemare le cose, fallo tu. Può darsi che oggi questa persona voglia ancora essere tua amica, e se non fai qualcosa, forse domani potrebbe essere troppo tardi.
………………………

E se hai bisogno di abbracciare un Amico fallo. Magari lui ne ha bisogno ancora più di te, e se non lo fai oggi, domani potrebbe essere troppo tardi





E se c’è Qualcuno che apprezzi veramente, diglielo. Se lasci che se ne va, o che si allontana da te, domani, potrebbe essere troppo tardi.
………………………

E se vuoi bene ai tuoi Genitori, diglielo oggi, sono lì con te e puoi ancora farlo, domani, potrebbe essere troppo tardi.
...................................


L'unica cosa importante in questa vita è amarsi ora, perché domani potrebbe essere già tardi_




UN RAGAZZO EVOLUTO LO SA_


Un Ragazzo evoluto lo sa che il conto spetta pagarlo a lui. Innanzitutto per una questione di cavalleria. Lo hai invitato tu o ti ha invitato lui?

Dovrebbe farlo anche perché è scontato che quella prima uscita a te è già costata una fortuna in parrucchiere, manicure & pedicure, ceretta, vestito ad hoc, lingerie adatta e profumo irresistibile.

A ognuno il suo. La tua parte è farti trovare pronta se ti viene a prendere, oppure  presentarti all'appuntamento all'orario concordato.

Tu non sei una star, neanche probabilmente vuoi esserlo, e un poco di ritardo se lo aspetta anche lui, ma superare il quarto d’ora d’ordinanza è troppo.
Ogni minuto in più di ritardo verrebbe letto ed interpretato come segno di arroganza e maleducazione. Un clamoroso ritardo invece potrebbe anche farti arrivare trafelata e scarmigliata. Tu non vuoi arrivare sentendoti fuori posto o in difetto, non è vero?



Questo ti potrebbe costringere, una volta arrivata, a perlustrare nervosamente il locale nel tentativo di individuare il tavolo del tuo cavaliere. Potresti anche correre il rischio di non trovarlo più.

Non ti conviene farlo inquietare ulteriormente, ricorda, già deve pagare tutto lui!

domenica 2 settembre 2018

I VANTAGGI DELLA DISOCCUPAZIONE !


Un Uomo si reca al Comune di Napoli per sbrigare una pratica. Arriva alle quattro del pomeriggio e non trova nessuno negli uffici, neppure il Sindaco! C'è soltanto un anziano Usciere nella guardiola. 

L'Uomo chiede:  
<< Scusate, qui il pomeriggio non Lavorano? >>

L'Usciere risponde: 
<< No! Il pomeriggio non vengono, è la mattina che non Lavorano! >>

---------------------------------

Questi sono quelli che Lavorano. E poi  ci sono i Disoccupati…



 La Disoccupazione è Brutta! Ma nelle nostre Zone non è tanto brutta!

Pensate cosa potrebbe significare, che ne so, essere disoccupati a Montecarlo o a Sanremo. Città piene di Banche, strade piene di Ferrari, Bidelli che viaggiano  in Mercedes… 

Essere Disoccupati in quei posti è un vera iattura, un guaio, una cosa complicatissima.

Se abiti in queste Località, se non lavori, sei veramente nei pasticci.
Con chi socializzi? Chi ti consola? Con chi vai al Bar a giocare a carte? Dove li trovi altri nove Disoccupati liberi per la partita di Calcetto?

Solo da noi, per fortuna, si trovano buoni Amici Disoccupati, sempre disponibili, che ti fanno compagnia e che ti possono capire!

Siamo la Terra promessa dei Nullafacenti!



…………………………




venerdì 31 agosto 2018

SENTIRSI BENE E IN FORMA_


Per sentirsi bene e in forma non c’è bisogno di andare in palestra, pensate che:

SPAZZARE E LAVARE I PAVIMENTI:
Tonifica le cosce, le braccia e gli addominali laterali, prima di chinarsi sul secchio bisogna unire le gambe e divaricare le punte dei piedi. Un esercizio di questo tipo aiuta a consumare circa 50 calorie in dieci minuti.

PULIRE I VETRI E SPOLVERARE: 
Se si procede con piccoli cerchi e tenendo il braccio che impugna il panno vicino al corpo, si sollecita l’avambraccio. Esercitando poi una certa pressione sul vetro, si fanno lavorare anche i muscoli pettorali. Spolverare e pulire i vetri per un’ora equivale a consumare circa 250 calorie.



STIRARE: 
Molto importante è regolare al meglio l’altezza dell’asse, se troppo alta costringe a contrarre i muscoli di spalla, braccia e collo, se troppo bassa induce a stare curvi. In due ore e mezza fa smaltire circa 180 calorie.

LAVARE I PIATTI: 
Aiuta ad aprire le spalle e a stare più dritte, è utile soprattutto per i bicipiti. Farlo regolarmente mattino e sera, fa consumare circa 100 calorie al giorno. E se dopo i pasti si passa anche a pulire cucina e fornelli si possono perdere altre 130 calorie.


Scommetto che non lo sapevate, egoisticamente parlando sarebbe meglio non far fare niente agli uomini in casa, e continuarlo a fare Voi.
Ma voi non siete egoiste. Mia moglie non lo è. Vuole il mio benessere e quindi alcune cose le fa fare a me, tipo, passare l’aspirapolvere, lavare i piatti, spolverare, togliere le ragnatele, gettare la spazzatura, lavare i vetri ecc. ecc. Il risultato è che molti fratelli mi chiamano: IL FILIPPINO!

Ultimamente mi parlava anche di come sarebbe bello se imparassi anche a stirare, ma su questo punto ho deciso di non cedere solo per il suo bene, non vorrei che si cominciasse a deperire.



SCAVIAMO PER TROVARE GEMME SPIRITUALI: ROMANI 7-8


Cosa avete imparato su Geova dai capitoli in programma questa settimana?



Romani 7:23
“ Ma nelle mie membra vedo un’altra legge che combatte contro la legge della mia mente e mi rende prigioniero della legge del peccato che è nelle mie membra…”

Dobbiamo stare attenti a non fare un uso errato di alcune membra del nostro corpo, le mani, la lingua, ecc. ecc.

Geova ci aiuta a discernere ed evitare i pericoli che andrebbero a minare la nostra condotta cristiana.

………………………..............

Rom 8:28  
“ Sappiamo che Dio fa sì che tutte le sue opere concorrano al bene di quelli che lo amano, quelli che sono chiamati secondo il suo proposito…”

Come è rassicurante questa promessa che ci fa il nostro amorevole Creatore.

………………………………..

Quali altre gemme spirituali avete scoperto nei capitoli in programma questa settimana?



Romani 7:8
“ Ma il peccato, cogliendo l’occasione offerta dal comandamento, ha prodotto in me ogni sorta di concupiscenza; senza la legge infatti il peccato era morto…”

La Legge di Mosè permise alle persone di rendersi conto della piena portata del peccato, ed essere più consapevoli della propria peccaminosità. 

…………………………………

Rom 7:16a
“ Comunque, se faccio ciò che non desidero…”

Il vero Cristiano è impegnato in una dura lotta contro il mondo alienato da Dio e contro la sua stessa imperfezione.

E' una lotta che con l’aiuto di Dio si può vincere.

…………………………………

Romani 8:38-39
“ Infatti sono convinto che né morte, né vita, né angeli, né governi, né cose presenti, né cose future, né potenze, né altezza, né profondità, né qualsiasi altra creazione potrà separarci dall'amore di Dio che è in Cristo Gesù nostro Signore…”

Calamità, malvagie creature spirituali e governi umani non possono impedire a Geova di continuare ad amarci, né possono impedire a noi di continuare ad amare Lui.






CONSIGLI PER ASPIRANTI FIDANZATI!


Iniziamo col dire che:
Amare se stessi è l'inizio di una lunga storia d'amore. Comunque, se ti innamori di un sorriso, non commettere l'errore di sposare l'intera ragazza.

E Ricordati che:
I brufoli appaiono sempre una mezz'ora prima del tuo appuntamento.

...................................

Attento anche al fattore tempo:
Spesso, se sei in anticipo, al contrario di quello che cantava Mango, lei non verrà. 
Se invece sei puntuale, dovrai aspettare molto a lungo. In compenso, se sei in ritardo, lei se ne sarà già andata da un pezzo. 




 Rammenta: 
Il segreto del successo è nella sincerità. Se impari a fingerla, ce l'hai fatta. E Attento ai regali! Se le regali dei cioccolatini, lei è sicuramente a dieta. Se le regali dei fiori, sarà quasi sempre allergica.

Non ti lasciare ingannare dal cuore, riflettici bene: Tutte le ereditiere sono belle.

E come chicca finale ricorda che: 
Il Libro della Vita inizia con un uomo e una donna in un giardino. E finisce con L’APOCALISSE.

.........................................

martedì 21 agosto 2018

5 ANNI DI: ' BRICIOLE DI DOLCEZZA ' _


Si racconta che quando Frate John entrò nel Monastero del Silenzio il Superiore gli disse: 
<< Fratello, questo è un monastero silenzioso. Tu sei il benvenuto. Puoi rimanere finché vuoi, ma non devi parlare finché non ti do il permesso! >> 



Frate John visse nel monastero un anno intero alla fine del quale il Superiore gli disse:
<< Fratello John, tu sei qui da un anno ormai. Oggi puoi dire due parole! >>

Frate John rispose:  << Pane  duro ! >>

<< Mi dispiace sentirti dire questo! >>  
Rispose il Superiore. 

<< Provvederò io stesso ogni mattina un pezzo di pane fresco per te. >>


Alla fine del secondo anno Frate John fu chiamato nuovamente dal Superiore:
<< Oggi puoi dire altre due parole, Frate John. >> 

<< Cibo freddo! >>  Disse Frate John. 

Il Superiore gli assicurò che in futuro il cibo sarebbe stato più riscaldato. 

Al terzo anniversario al monastero, il Superiore chiamò nuovamente Frate John nel suo ufficio:
<< Fratello John, puoi dire altre due parole oggi. >>

<< Vado via! >>   Disse Frate John. 

<< E` meglio così! >>  Rispose il Superiore. 

<< Da quando stai da noi, non hai fatto altro che lamentarti! >>

...........................................

E tutto questo mentre quella Blogger di mia moglie per l'occasione dei suoi 5 anni di Blog, ha elaborato un menù veloce da fare e buono da assaggiare. Credo di fare una cosa buona e gradita facendovelo conoscere.

Vi capita  mai  di  svegliarvi stanchi, senza energia? Come vi sentite, più o meno così?


Vi capita  mai invece di svegliarvi senza voglia di mangiare niente tutto il giorno? E allora siete come me, posso quindi segnalarvi il post con cui la mia Maria, detta anche 'Briciole di Dolcezza' vi allieterà questa fine estate del 2018_

https://bricioledidolcezza.ifood.it/cinque-anni-di-bricioledidolcezza/




venerdì 10 agosto 2018

QUELLI DELLA ROSA BIANCA_


Quando i nazisti presero il potere in Germania, un giovane tedesco di nome Hans, le sue due sorelle e alcuni loro amici, cominciarono a tenere riunioni segrete per parlare delle azioni crudeli e ingiuste che venivano commesse contro gli ebrei, i disabili e gli appartenenti ad altre minoranze.

Decisero di creare un gruppo segreto e lo chiamarono: “LA ROSA BIANCA.“ 

Cominciarono a stampare volantini e a raccomandare una resistenza non violenta. Il problema era che molti in Germania non sapevano che cosa stesse succedendo o che cosa si poteva fare per opporsi a questo spietato regime.

Spedivano i loro volantini a scuole, negozi, e case private, prendendo gli indirizzi a caso dagli elenchi del telefono. In breve gli effetti delle loro azioni si fecero sentire. Sui muri della città cominciarono a comparire scritte anti-naziste:
" Hitler è un assassino! Abbasso i nazisti! "

Un giorno Hans e sua sorella Sophie furono fermati e perquisiti. La polizia trovò nelle loro tasche la bozza di un nuovo volantino e capì di aver catturato due dei capi della Rosa Bianca. Hans fu giustiziato a soli ventiquattro anni.


Alcuni dei giovani della rosa bianca trucidati dai nazisti_

Ma il lavoro del gruppo non si fermò lì. Un volantino della Rosa Bianca arrivò persino in Inghilterra, e lì ne vennero stampate migliaia di copie. Gli aerei inglesi che sorvolavano la Germania li lanciarono sulle città per informare la popolazione di quello che succedeva nel loro Paese e di che cosa potevano fare per opporsi.

Nonostante la paura, nonostante il rischio di morire e nonostante vivessero sotto uno dei regimi più terrificanti mai esistiti, i ragazzi della Rosa Bianca non smisero mai di lottare per quello in cui credevano.

......................................

Oggi in tutto il mondo i Testimoni Di Geova fanno la stessa cosa. Desiderano fare conoscere a tutti chi governa il mondo e, cosa si può fare per opporsi e cambiare la propria vita. Tengono riunioni nelle Sale Del regno, e stampano volantini facendoli arrivare dovunque è possibile.

Continuano a fare questo anche se in alcune nazioni sono perseguitati. Questi leali servitori dell'unico vero Dio, non smetteranno mai di lottare per quello in cui credono.

giovedì 9 agosto 2018

SCAVIAMO PER TROVARE GEMME SPIRITUALI: ROMANI 1-3


Cosa avete imparato su Geova dai capitoli in programma questa settimana?



Romani 1:9  
“ Dio, al quale rendo sacro servizio con il mio spirito proclamando la buona notizia di suo Figlio, mi è testimone che non smetto di menzionarvi nelle mie preghiere…”

Geova apprezza molto quando menzioniamo altri nelle nostre preghiere. Impariamo così ad essere meno egoisti e ci sentiamo più uniti con i nostri conservi.

……………..........................

Romani 2:1
 " Perciò, uomo, chiunque tu sia, se giudichi non hai giustificazioni. Nel momento in cui giudichi un altro condanni te stesso, visto che tu che giudichi pratichi le stesse cose…”

 Non giudichiamo mai gli altri.  Ci fa bene il pensiero che tutti stiamo facendo quello che possiamo per servire nel popolo di Geova.

...........................................

Quali altre gemme spirituali avete scoperto nei capitoli in programma questa settimana?



Romani 1:14,15 
“ Io sono in debito con i greci e con gli stranieri, con i sapienti e con gli illetterati; perciò sono ansioso di annunciare la buona notizia anche a voi che siete a Roma…”

Ci sono diversi motivi per dichiarare con zelo la buona notizia. Uno di questi è che siamo in debito verso coloro che sono stati comprati con il sangue di Gesù e abbiamo l‘obbligo di aiutarli in senso spirituale. 

Non è stata fatta la stessa cosa anche con noi?

………………………………

Romani 2:28
“ Infatti non è giudeo chi lo è esteriormente, né è circoncisione quella esteriore, nella carne…”

A volte alcune dichiarazioni di Paolo potevano anche sembrare offensive per gli Ebrei, ma Paolo sapeva sempre come aggiungere poi parole concilianti ed edificanti. 

Quando dobbiamo trattare argomenti delicati con gli altri, seguiamo attentamente questo esempio. 

………………………………

Romani 3:10
Come è scritto: “Non c’è nessun giusto, nemmeno uno…”

 La tendenza a giudicare e condannare senza appello gli altri è insita in noi. Riflettere sulla nostra imperfezione non ci può fare altro che bene.








venerdì 3 agosto 2018

LE RIVINCITE DELLA VITA!


La vita a volte offre delle rivincite che tu non ti saresti mai aspettata. E che tu oggi sei cambiata, forse ne faresti anche a meno. Ma prendi tutto quello che ti arriva, perché è giusto così. 
Hai preso l’amaro della vita, ti farà mai male avere anche un pochettino di dolce?

Stai sguazzando su Internet, e cosa ti capita di rivedere? La ragazza pompon, quella che guardavano tutti. Quella senza un filo di cellulite. Quella che piaceva a tutti. Bella, popolare, e tu sognavi solo di essere come lei.

E guarda quest'altra! La bellona dell’università, quella alta, magra, intelligente, quella che stava col ragazzo con cui avresti voluto essere tu. Quella che invitavano tutti, quando si dimenticavano di invitare te. Dai, tutte hanno avuto i loro incubi giovanili!



Ma poi, per fortuna, le hai perse di vista. E invece di vivere di riflesso la loro vita, hai cominciato a
vivere la tua. Pensavi di essere contenta solamente per il fatto di esserti liberata completamente di loro. Che continuassero a godersi la loro vita unica e privilegiata, ma lontano da te.

Ma poi è arrivato Facebook! All'inizio hai avuto timore. Confrontare ancora una volta la tua vita con gli incubi della tua giovinezza, e perdere di nuovo in maniera clamorosa?

E invece sei venuta a conoscere cose che hanno rivalutato tutta la tua esistenza.

Hanno sposato un Fallito! Hanno preso 20 chili!
Hanno due figli brutti! Il Fallito le ha lasciate per una più giovane! Stanno pensando di andare a:
"C’è posta per te!"

Ma quella cosa di cui tu avevi sempre sentito parlare senza dargli tanta importanza?

" La Giustizia è uguale per tutte! "
Ed hai alzato grata agli occhi al cielo!

.....................................

Siamo Velocemente arrivati al Quarto anno dalla nascita di questo Blog. Così ho pensato, per i mesi estivi, di riproporre gli articoli che ritengo più interessanti e piacevoli da leggere di questo primo quadriennio.

Grazie per avere seguito e apprezzato.


Tommy Guariglia


mercoledì 1 agosto 2018

MA I PROVERBI SERVONO DAVVERO?


La Saggezza Popolare raggiunge concetti altissimi con poche parole! E’vero?  Possiamo farci aiutare da qualche Proverbio, pillola di saggezza umana, per prendere decisioni sagge nella vita? La risposta è:

 “ Qualche volta Sì, e qualche volta No! “

In Primis, c’è da dire che i Proverbi sono tanti, e a volte in disaccordo fra di loro, volete un esempio:

“Chi fa da se, fa per tre! ”    Oppure: 
“L’unione fa la forza! ”

Qual' è il Proverbio giusto da seguire? 

A volte i Proverbi però ci azzeccano in maniera quasi miracolosa. 

Pensate al Proverbio: “Chi la fa l’aspetti!”

------------------------------

Un Uomo, a causa di diarree continue, dovette rimanere tre giorni a casa senza potersi allontanare dal bagno. Rimase bloccato quasi sempre a letto, facendosi cure appropriate al suo problema.  


  
Paradossalmente, appena il quarto giorno mise il naso fuori dalla porta di casa, sentì qualcosa di liquido cadergli sulla sua testa, che poi verificò essere: CACCA DI PICCIONE! 

Ecco l'incredibile adempimento del Proverbio:


“ CHI LA FA L’ASPETTI! “


...................................



giovedì 26 luglio 2018

BASTA CON I SOCIAL_


Mi capita, di tanto in tanto, di leggere qualche post in cui l’autore si interroga sulla possibilità o meno di abbandonare Facebook, Google, e varie.

Si può fare, non è la fine del mondo. Vivevamo anche prima dei Social, prima dei computer, prima dei cellulari. Alcuni pensano di lasciare anche per qualche cattiva esperienza avuta nel Web. Anche a me è capitato qualcuno che a qualche mio post, ha ritenuto di fare qualche commento sciocco. 

Comunque se si ritiene di fare questa scelta, l’importante è esserne convinti, perché poi se diciamo lascio, lascio, e poi non ce ne andiamo mai, neanche questo è una cosa positiva per chi ci legge.



Io sono un ragazzo, si fa per dire,  deciso, quando dico una cosa la faccio. E quindi se dico basta è così, non torno indietro. Quindi oggi, siamo al 26 luglio 2018, mi fermo e Basta.

Quindi niente più post sul blog, su Facebook, su Google+, YouTube e varie. Per me è finita!

Basta! Lascio i Social, mi sono scocciato. Io posso continuare a vivere senza i Social, e voi senza di me. Voglio solo andare al mare.



<< Ma non è giusto, perché lo fai, e noi come facciamo, ormai ci eravamo abituati. >>

E vabbè, capisco,  almeno gli ‘Scaviamo’ li continuo a mettere, se no già so che alcuni cominciano a intasarmi la posta elettronica. Ma solo gli ‘Scaviamo’, eh? 

<< Ma non è giusto, perché lo fai, e noi come facciamo, ormai ci eravamo abituati. >>

E vabbè, capisco la situazione, almeno ad agosto posso riposarmi? A Settembre bisogna iniziare il nuovo anno Teocratico, stacco solo un poco.

Sapete cosa disse una volta l’ultimo dei Mohicani?  << Per favore; Aspettatemi! >>

Agosto, social mio non ti conosco!







mercoledì 25 luglio 2018

SONO UN GRANDE ESERCITO_


Così dicono le Sacre Scritture in Salmo 68:11
<< Geova dà l’ordine. Le Donne che proclamano la buona notizia sono un grande Esercito. >>




Ogni esercito che si rispetti ha la sua cavalleria:


Ma non tutte possono predicare a cavallo:


Ma tutte possono farlo con Grazia e Amore:


Il nostro meraviglioso: Esercito della Salvezza!

mercoledì 18 luglio 2018

TRE MOTIVI SERI PER INIZIARE UNA DIETA!


Le Diete per perdere peso, non sono una invenzione moderna. La prima dieta storica di cui siamo a conoscenza, risale al 668 a.C.  

Un atleta Greco, di nome Charmis, un duecentometrista di Sparta, raccontò, dopo una sua vittoria alla 28a Olimpiade, di essersi nutrito, durante gli allenamenti, solo di formaggio, noci e fichi secchi.

A volte però, le diete servono veramente, sono addirittura necessarie. Non se ne può proprio fare  a meno. Diciamo che sono almeno tre i motivi seri per mettersi a Dieta:

1)- Ti svegli una mattina, entri in bagno, sali sulla bilancia e…Non vedi più la bilancia! 

2) Oppure, ugualmente, ti svegli una mattina, entri in bagno, sali sulla bilancia e…  Si sfonda la bilancia!

3) Oppure, fai la prova  specchio e, riflesso, vedi qualcosa del genere…




Invece io, che non ho il problema e, quindi non sono a Dieta, oggi voglio dedicarmi ad approfondire seriamente questo tema scottante:




Quando fa freddo ci vuole qualcosa di scottante!


" Raviolini piccini, facili, e veloci! "

Per informazioni, procedimento ed altro vi rimandiamo al solito grande blog:
http://blog.cookaround.com/bricioledidolcezza/raviolini-piccini-facili-e-veloci/






venerdì 13 luglio 2018

SCAVIAMO PER TROVARE GEMME SPIRITUALI: ATTI 27-28


Cosa avete imparato su Geova dai capitoli in programma questa settimana?



Atti 27:35
“ Detto questo, prese del pane, rese grazie a Dio davanti a tutti, lo spezzò e cominciò a mangiare…”

Pregare a tavola prima dei pasti, ringraziare Geova per quello che ci provvede.

E questo mi fa pensare a una bambina Testimone di Geova. A scuola le chiesero se a casa sua tutti pregavano prima di mangiare, e lei rispose: << No, a casa mia non preghiamo tutti, il cane non prega. >>

……………………...............

Atti 28:30-31 
“ Rimase due anni interi nella casa che aveva affittato, e accoglieva calorosamente tutti quelli che andavano da lui, predicando loro il Regno di Dio e insegnando le cose inerenti al Signore Gesù Cristo con la massima franchezza, senza alcun impedimento…”

Geova desidera che con gli altri siamo ospitali e benigni, così possiamo anche approfittare dell’opportunità di predicare loro senza impedimento.

…………………….............

Quali altre gemme spirituali avete scoperto nei capitoli in programma questa settimana?



Atti 27:11
 “  Il centurione però dava più ascolto al timoniere e al proprietario della nave che a Paolo…”

Prestare ascolto alle persone sbagliate è un problema nella vita. E noi? A chi prestiamo ascolto?

……………………….........

Atti  27:22
“  Comunque ora vi esorto a farvi coraggio, perché nessuno di voi perderà la vita; andrà perduta solo la nave…”

Si a volte quello che ci capita di brutto implica solo la perdita di cose materiali, le cose che dobbiamo proteggere sono le nostre prospettive di vita presenti e future.

……………………............

Atti 28:7-8
“ Nelle vicinanze c’erano i terreni appartenenti all’uomo principale dell’isola, che si chiamava Pùblio; lui ci accolse e ci ospitò benevolmente per tre giorni.  Ora, il padre di Pùblio era a letto con febbre e dissenteria; Paolo entrò da lui, pregò, pose le mani su di lui e lo guarì…”

La generosità e l'ospitalità di Publio furono ricompensate.

Un altro vantaggio dell'essere generosi con gli altri è che, quasi sempre, porta dei benefici a lungo termine.

Non sappiamo come, non sappiamo quando, ma avverrà immancabilmente.




mercoledì 11 luglio 2018

LA VITA DI CRISTO_ (66)


Noi conosciamo molto della vita e del pensiero di Cristo. I suoi insegnamenti sono stati attentamente esaminati e interpretati nel corso dei secoli. Egli espresse concetti rivoluzionari per i tempi in cui è vissuto e in realtà alcune cose  che disse risultano ancora incomprensibili oggi a molti. 

In un’occasione  usò questa espressione: 
“Verissimamente vi dico: se non mangiate la carne del Figlio dell’uomo e non bevete il suo sangue, non avete vita in voi. Chi si nutre della mia carne e beve il mio sangue, ha vita eterna, e io lo risusciterò nell’ultimo giorno; poiché la mia carne è vero cibo, e il mio sangue è vera bevanda. Chi si nutre della mia carne e beve il mio sangue rimane unito a me, e io unito a lui.”

Quale conseguenza ebbero queste sue parole? Molti dei suoi discepoli, avendo udito questo, dissero: “Questo discorso è offensivo; chi lo può ascoltare?” E il vangelo continua: “Per questo molti dei suoi discepoli se ne tornarono alle cose [lasciate] dietro e non camminavano più con lui. Perciò Gesù disse ai dodici: ‘Non ve ne volete andare anche voi, vero?’ Simon Pietro gli rispose: ‘Signore, da chi ce ne andremo? Tu hai parole di vita eterna;  e noi abbiamo creduto e abbiamo conosciuto che tu sei il Santo di Dio”.


Cosa possiamo imparare da questo episodio della vita di Cristo?

La Bibbia e in particolare i Vangeli sono stati scritti in una maniera così semplice che realmente tutti possono comprendere lo spirito di quello che vogliono trasmettere. Significa questo che ci deve essere tutto chiaro al 100/100?

Ci sono cose scritte nella parola di Dio, e io l’ho letta tante volte, a cui io non sempre riesco a trovare spiegazioni, alcuni versetti, delle frasi, degli avvenimenti, e so anche che Geova l’ha fatta scrivere in maniera tale che chi vuole trovare una scusa per lasciare la verità riesce a trovarla senza problema alcuno.

Faccio solo qualche esempio: 
1)-     La condizione e l’infelicità di tante donne nel periodo in cui Geova tollerò la poligamia praticata anche da suoi servitori;

2)-    Quando leggo agli inizi di primo re le raccomandazioni di Davide a suo figlio Salomone, in cui gli fa un elenco di persone che dovrà mettere a morte, mi viene sempre in mente una scena di un film su soggetto mafia, in cui mentre si festeggiava un matrimonio, nella stesso momento venivano uccise alcune persone su incarico di chi stava festeggiando al matrimonio;

3)-     E certamente per chi ama gli animali veramente, non mi riferisco a quelli che dicono di amare gli animali e poi se li mangiano, risulta difficile comprendere perché Geova abbia a un certo punto dato all'uomo il comando di mangiarli, o perché per tanti secoli nel tempio, per ricevere il perdono Divino, sia stato necessario scannare milioni di animali innocenti.  

Le parole di Pietro: “ Da chi ce ne andremo solo tu hai parole di vita eterna” ci devono indicare la giusta strada, insieme alla consapevolezza che sicuramente in futuro ci sarà tutto più chiaro.