Salerno di notte

Salerno di notte
SALERNO SENSACIONAL

lunedì 12 agosto 2019

RIDERE SALERNO: UN SAGGIO SALERNITANO!

In un tempo lontano, un Imperatore Cinese convocò i più grandi saggi del suo sterminato impero. Aveva una richiesta importante. Dovevano condensargli in un libro, il più piccolo possibile, la formula più efficace per ritrovare la pace più completa.



Grandi pensatori si misero all'opera e, facendo un miracolo di sintesi delle più profonde intuizioni dei maestri del passato, gli presentarono un libro equivalente in forma e in peso a un volume di
un' enciclopedia. 

Non soddisfatto, l'imperatore fece loro tagliare la testa e convocò altri illustri filosofi. Essi ridussero le massime, e riuscirono a condensarle tutte in un volume tipo libro. 

Attraverso nuovi tentativi e il sacrificio di altri illustri cervelli, che seguivano la sorte delle teste in cui erano contenuti, l'imperatore riuscì a ottenere un libricino di pensieri tranquillanti,  non più grande di una delle nostre scatole di fiammiferi. 

Il Sovrano stava quasi per dichiararsi soddisfatto, quando ecco gli parlarono di un illustre pensatore arrivato di una remotissima città occidentale chiamata Salerno. Lo mandò presto a chiamare e questi, gli presentò una miniatura di libro, non più grande di un'unghia di un pollice, assicurandolo che dentro, avrebbe trovato l’esatta formula, della più celeste serenità.

L'imperatore aprì quel quasi invisibile contenitore, e su di un’unica pagina, aiutato da un interprete fornito di una robusta lente d’ingrandimento, riuscì a leggere queste magiche paroline:

<<  Se la pace vuoi, fatti i fatti tuoi, e non interessarti mai, di quello che la gente dice di te! >>


.........................................................




domenica 11 agosto 2019

IL GIORNO DELLA MEMORIA!


Il giorno della memoria è una ricorrenza internazionale che si celebra il 27 gennaio di ogni anno, come giornata in commemorazione delle vittime del nazismo, dell'olocausto, e in onore di coloro che a rischio della propria vita hanno protetto i perseguitati.

Non voglio scherzare su questa cosa, ci mancherebbe! Suggerirei però di aggiungere un altro giorno della memoria da osservare nel calendario annuale, perché ormai le cose che succedono in Italia non possono più ritenersi casi isolati.



Mi riferisco ai bambini piccoli e agli animali domestici che regolarmente vengono dimenticati nelle auto. Spesso da queste dimenticanze sono derivate vere e proprie tragedie. 

..................................

Grosseto – Una famiglia si è fermata per fare rifornimento a un distributore, e non si è accorta che il figlio era sceso dal camper per andare in bagno. I genitori sono ripartiti, e solo quando sono stati raggiunti da una pattuglia dei carabinieri, si sono resi conto di quello che era accaduto. Avevano dimenticato il bambino.

Lo so, state pensando, può succedere, il bambino stava nel camper. Se stava in auto se ne sarebbero accorti. La pensate così? E allora come spiegate questo altro caso? 

.................................


Una famiglia si era fermata per una breve sosta in una stazione di servizio. Mentre il marito faceva benzina, la moglie si allontanò dall'auto per recarsi alla toilette. Finito il rifornimento, l’uomo è ripartito senza accorgersi dell’assenza della donna. La moglie abbandonata ha, prima atteso il ritorno del marito, poi si è rivolta al benzinaio per un aiuto, visto che era senza denaro né documenti. Sul posto è arrivata una pattuglia della polizia, che ha soccorso e rincuorato la signora accompagnandola negli uffici della Questura. Qui gli agenti hanno cercato di contattare il marito, ma l’uomo aveva il cellulare spento. Dopo sei ore ha finalmente risposto ed è tornato indietro a riprendersi la moglie. Ha giustificato l’imperdonabile dimenticanza sostenendo di non essersi accorto della mancanza della moglie, perché questa viaggia, normalmente, sempre seduta sul sedile posteriore, insieme alla loro bambina. La consorte ha accettato le motivazioni del marito.

..................................

Noi non lo possiamo fare, Caro marito smemorato. Come hai fatto a non accorgerti che tua moglie non stava in auto con te? E’ possibile che una donna sta seduta sul sedile posteriore di un auto, per ben sei ore, senza dire una parola? Dovevi accorgerti che qualcosa non andava.

La realtà è che le famiglie sono allo sbando! Tutto è iniziato col lasciare nelle aree di servizio qualche cane. Si è proseguito poi con l’abbandono di vecchietti  smemorati. Oggi tocca alle mogli e ai figli!

....................................


Cicerone ai suoi tempi, guardando quello che succedeva nell'antica Roma, pronunciò la famosa frase: “ O Tempora, O Mores! “  Che tempi! Che costumi!

Cosa direbbe Cicerone di quello che succede oggi nel mondo?

giovedì 1 agosto 2019

ANCORA NONNE TERRIBILI!


Lo so, siete già convinti che viviamo in tempi particolari. la Bibbia li chiama: "Ultimi giorni!" 
Quindi non possiamo meravigliarci tanto di quello che succede nel mondo. Però questa ve la voglio raccontare.

.....................................

Spero di avervi già convinti che i nonni non sono più quelli di una volta. Ve l’avevo scritto nel post: 


Beccatevi la prova definitiva:

“ Quando le è stato offerto di posare per un calendario destinato a raccogliere fondi per la locale squadra di calcio in difficoltà, l’Ancaster Athletic di Ancaster, nel Lincolnshire, in Inghilterra, ha accettato subito! Ha posato vestita completamente nuda, avvolta solo in una sciarpa viola. Nulla di strano, se non che la donna, di nome Nora, ha compiuto da poco 102 anni! "



La nonna ha avuto anche l’approvazione dei suoi figli di 80, 74 e 62 anni, essi hanno appoggiato pienamente l’iniziativa, perché, hanno affermato, in fondo era qualcosa fatta 'a fin di bene'!

E stavolta questa notizia, non la voglio assolutamente commentare!

lunedì 22 luglio 2019

AGGIUNGI VITA ALLA TUA VITA_


Ridi – Circondati di persone simpatiche, guarda film comici e leggi libri divertenti, vai a teatro a vedere qualche commedia. Ridi finché non ti fa male la pancia. Fai lo scemo, ogni tanto…

...................................

Muoviti – Vai in palestra, a fare una camminata, a nuotare o semplicemente balla in cucina ascoltando tua canzone preferita. A chi devi dare conto? Vivi la tua vita.

..................................

Mangia – Alimentati in modo sano perché è una maniera per essere gentile con te stesso. Lo è, tuttavia, anche concedersi un momento di golosità di tanto, in tanto. La vita è già triste se poi...

..................................

Chiediti cosa ti manca - Se è il tempo, allora trovalo; se è il sonno, chiedi a qualcuno di aiutarti in casa così puoi dormire un po’ di più al mattino. Nessuno è destinato a una perenne sofferenza.




Ispirazione – All'inizio e alla fine di ogni giorno dedica un po’ di tempo per trovare qualcosa che ti sollevi il morale. Scova la buona notizia, la puoi trovare…

...................................

Dici no – Se dici di sì sempre, e troppo facilmente, la tua vita può diventare pesante. Impara e sforzati di dire no, quando è necessario.

...................................

Dici sì – Se dici di no quasi sempre, ma desideri che la tua vita diventi più interessante, sforzati di dire sì, qualche volta in più.

……………………...

Leggi la Bibbia e conosci il vero Dio – Un approccio spirituale sicuramente ti aiuterà a vivere meglio, e probabilmente ti farà vivere per sempre.

……………………..

lunedì 8 luglio 2019

I TUOI SUCCESSI_


Trovati un angolo tranquillo e dieci minuti di tempo. 

Fai una lista di tutto quello che ti rende felice, scrivi anche le piccole cose. Per esempio: portare il cane a passeggio, guardare la pioggia dalla finestra, gustarti il caffè la mattina…

Aggiungi nuovi elementi al tuo diario felice ogni volta che puoi, stai attento alle tue abitudini.

Prepara anche una lista dei tuoi successi e delle tue capacità. In che cosa sei bravo? In cosa eccelli? Sei capace di far sorridere gli altri? Non ti scordi mai un anniversario dei tuoi amici? Anche queste cose sono importanti nella vita. 

Tieni queste liste con te e guardale ogni qual volta hai bisogno di ricordarti in cosa sei forte e cosa rende felice la tua esistenza. 



Giornalmente se ti viene in mente altro, aggiungilo alla lista, così come puoi aggiungerci ogni complimento ricevuto, i tuoi ricordi più belli, le persone che hai amato e che ti hanno dato tanto.

E poi? Pensa a Dio. Cosa ha fatto per te, cosa sta continuando a fare. Cosa desidera fare nel prossimo futuro.

E sorridi, forse dovrai convenire che sei una persona davvero fortunata e SPECIALE_

lunedì 17 giugno 2019

ANNULLA_


E’ uno dei comandi più usati nei nostri dispositivi telematici. Permette di annullare l’ultima azione eseguita, e così ritornare alla situazione precedente.

E’ molto utile quando si digita per sbaglio un comando che potrebbe rovinare una parte del nostro lavoro, oppure quando si vuole provare un comando che non si conosce bene. E’ possibile sempre ritornare indietro.

Ma anche con questi dispositivi bisogna stare attenti, perché se poi il comando parte o il messaggio viene inviato, neanche qui è più possibile tornare indietro.

………………………

Il comando “annulla” sarebbe stato utile anche nella vita reale, chissa quante volte abbiamo fatto delle cose e poi ci siamo pentiti. Ma non era possibile tornare indietro e rimettere le cose a posto.


Abbiamo pronunciato quella parola, quella frase, abbiamo portato a termine quella azione. E adesso?

Ecco perché dobbiamo stare attenti. Cauti come serpenti e innocenti come colombe. Prudenti, assennati, accorti. La pietra lanciata non può più tornare indietro. 

Non solo sarebbe il caso di non lanciare le pietre, è sbagliato anche averle in tasca. Mettiamoci maggiore attenzione. Ci vogliono anni per costruire un rapporto di fiducia con qualcuno. Ci vuole qualche secondo per distruggerlo.

……………………..

sabato 15 giugno 2019

SALVATE IL VOSTRO MATRIMONIO!


Si avvicinava il giorno dell'Anniversario, così chiese alla Moglie se aveva il desiderio di andare in qualche posto particolare. Lei rispose:
<< Vorrei andare dove non vado da molto tempo! >>

E allora gli chiese di andare un poco in cucina!

....................................

A parte gli scherzi, io credo che se le Mogli stessero di più in cucina, si rovinerebbero meno matrimoni. Credo anche che, se le coppie, invece di bisticciarsi su chi deve comprarsi l’ultimo tipo di Smartphone o quale Reality guardarsi in televisione, si sedessero sul divano e si gustassero in pace un paio di questi cioccolatini guardandosi negli occhi, ci sarebbero meno separazioni. 

Guardatevi la ricetta e fateveli da Voi_






Un Consiglio personale, non mangiateli di sera. Io l’ho fatto. Sono stato tutta la notte con gli occhi spalancati. Una notte da Incubo!

La ricetta la trovate sempre sul miglior Blog di Cucina che io conosco! E' vero, incidentalmente è anche quello di mia Moglie! Ma anche io devo salvare il mio Matrimonio, o no?

venerdì 14 giugno 2019

DONNE SULL'ORLO DI UNA CRISI DI NERVI!


Sabati e Domeniche, passati a poltrire sul  divano, quando ci sarebbero decisamente tante cose  più interessanti da sbrigare.
- Un po’ di sanissimo Shopping magari.
Una puntatina all’Ikea per cercare quelle tende, sostituire quel mobiletto…

<< NO! C’è l’anticipo di Campionato. Devo guardare i Gol. Stasera danno il posticipo.
Ho la diretta! >>

<< Caro, allora Andiamo Martedì? Mercoledì?  >> 

<< No! C’è la Champions Ligue! >>

Ma sopporti, ce la fai ancora. Il difficile arriva con l'inizio dei Mondiali di Calcio. 

..................................

Tu ti sforzi di avere pazienza, di rimanere tranquillamente assorta nei tuoi Pensieri. In fondo si tratta di un mese ogni quattro anni. Ti ripeti che ce la puoi fare. E vero poi tra due anni ci saranno gli Europei, ma che ci puoi fare?

Stai fantasticando su quale sarà il tuo prossimo lavoretto in casa o a che punto stai con  l’ultimo progetto all'uncinetto e… 
Grida sguaiate dal Salotto! Si è portato anche gli Amici a casa, il Demente. E rischi un  Attacco Cardiaco. Immagini soltanto cosa possa essere successo di così terribile da giustificare tanto baccano nella tua casa.



E il Cane corre per tutte le stanze terrorizzato, finendo per infilarsi sotto il letto, tra le tue gambe, rischiando di farti cadere rovinosamente.

E la Bimba che avevi così faticosamente messo a letto, piange spaventata…

Entri nel salotto e... 
Cuscini e tutto ciò che stava sul divano, comprese le patatine e le bibite, tutto sparso sul pavimento della stanza. Sette, otto mozziconi di sigarette, per fortuna spenti, attentano il tuo tappeto, neanche persiano! 

E Tu vorresti, Picchiarlo, Sbatterlo fuori di casa, Ammazzarlo o almeno rompergli in testa il Telecomando, buttare la TV dal balcone, chiedere il Divorzio, e il tutto, prima della luce dell’Alba…

Altri post sull'argomento:

http://rideresalerno.blogspot.it/2014/07/coppie-unite-dal-calcio.html

http://rideresalerno.blogspot.it/2013/09/alle-donne-non-piace-il-calcio.html


......................................



lunedì 10 giugno 2019

COSA C’ENTRANO I PESCI?


Le catacombe sono delle aree cimiteriali sotterranee. Esse sono solitamente scavate nel tufo, e possono avere anche più livelli, con profondità che arrivano fino a trenta metri.

Le più celebri sono quelle pseudo-cristiane, ne esistono anche esempi legati ad altre religioni: fenicie e pagane, etrusche e anche gli ebrei usavano seppellire i loro morti in camere sotterranee. 

I pimi pseudo-cristiani ricrearono tale pratica inumativa abbandonando, per la fede nella resurrezione dei corpi, l'uso della cremazione pagana.

In esse si ritrovano alcuni simboli scolpiti o disegnati: il pavone, l’agnello, l’ancora, il buon pastore e il pesce.


Nelle catacombe romane di san sebastiano, san callisto, domitilla, nelle catacombe napoletane e addirittura nella lontana Efeso, il simbolo del pesce è molto presente.

La storia di questo simbolo è antichissima e risale all'epoca in cui i primi cristiani erano oggetto di persecuzione. Si sentì, in quel difficile e delicato momento, il bisogno di creare segni di identificazione che indicassero la loro appartenenza alla comunità senza destare sospetto. 

Si usava rappresentare Gesù come un pesce stilizzato e rappresentava una sorta di “linguaggio cifrato” per i fedeli durante il periodo delle persecuzioni. Quando un cristiano incontrava una persona sconosciuta, per sapere se poteva fidarsi tracciava a terra uno dei due archi che compongono il simbolo del pesce, se l’altro completava il segno, i due si riconoscevano così come cristiani. 


martedì 4 giugno 2019

TRE MOTIVI SERI PER INIZIARE UNA DIETA!


Le Diete per perdere peso, non sono una invenzione moderna. La prima dieta storica di cui siamo a conoscenza, risale al 668 a.C.  

Un atleta Greco, di nome Charmis, un duecentometrista di Sparta, raccontò, dopo una sua vittoria alla 28a Olimpiade, di essersi nutrito, durante gli allenamenti, solo di formaggio, noci e fichi secchi.

A volte però, le diete servono veramente, sono addirittura necessarie. Non se ne può proprio fare  a meno. Diciamo che sono almeno tre i motivi seri per mettersi a Dieta:

1)- Ti svegli una mattina, entri in bagno, sali sulla bilancia e…Non vedi più la bilancia! 

2) Oppure, ugualmente, ti svegli una mattina, entri in bagno, sali sulla bilancia e…  Si sfonda la bilancia!

3) Oppure, fai la prova  specchio e, riflesso, vedi qualcosa del genere…




Invece io, che non ho il problema e, quindi non sono a Dieta, oggi voglio dedicarmi ad approfondire seriamente questo tema scottante:




Quando fa freddo ci vuole qualcosa di scottante!


" Raviolini piccini, facili, e veloci! "

Per informazioni, procedimento ed altro vi rimandiamo al solito grande blog:
http://blog.cookaround.com/bricioledidolcezza/raviolini-piccini-facili-e-veloci/






lunedì 3 giugno 2019

LA DONNA CON IL PIU’ GRANDE FISICO DEL MONDO!


E questa era la Donna con il più grande Fisico del mondo.



Si sto parlando di Albert Einstein! Chissà quante volte avete sentito parlare della sua famosa Teoria sulla Relatività!

Tempo fa in televisione ci fu un ennesimo servizio su Einstein e sulla Relatività. Radunai tutte le mie facoltà intellettive e mi piazzai davanti al video fermamente deciso a capirci finalmente qualcosa. Ascoltai con attenzione. Niente da fare! 
Qualcosa la capisco ma mi sfugge sempre il significato del tutto. 



Sarà che a me, di questa Teoria della Relatività, non importa proprio niente. 

Secondo il mio modesto pensiero Einstein avrebbe potuto usare il suo tempo in maniera migliore. Ci avrebbe potuto dare la sua versione sul significato della vita. Farci sapere, secondo lui, noi chi siamo, da dove veniamo e dove andremo a finire. 

Io non so se Einstein è stato un Genio, non sono all'altezza di giudicarlo, ma una persona intelligentissima lo era di sicuro.

Quando scappò dalla Germania a motivo del suo essere Ebreo, in America gli chiesero di precisare sul modulo di entrata del paese a quale razza appartenesse. Lui scrisse semplicemente:
 “ RAZZA UMANA! ”

E' Meglio di così non avrebbe potuto proprio rispondere.

...................................

CHE COSA E’ LA FEDE?



E c’è chi ha il coraggio di criticare i Genitori perché insegnano la Parola di Dio ai figli! Secondo il loro  illuminato pensiero, i genitori dovrebbero preoccuparsi delle cose materiali e della salute del figlio, ma lasciare l’insegnamento religioso alla scuola, alla chiesa o al caso. I risultati di questa modo di pensare sono sotto gli occhi di tutti. 

Cosa sanno i ragazzi di Dio e della Bibbia? Alcuni anni fa un maestro delle elementari, in provincia di Napoli raccolse in un libro alcuni temi redatti da bambini su temi religiosi. Sicuramente è solo la punta dell’iceberg, ma siamo sicuri che si tratti solo di una minoranza?



TEMA: PER TE CHE COSA E’ LA FEDE?

Per me la fede è credere in Dio anche senza che lui ti compare e ti dice:
 << Lo vedi che esisto veramente? >>

Allora sarebbe facile avere fede, e invece più non si vede, più non si capisce un accidente e più si deve avere fede. Io non ho problemi ad avere fede, perché se credo che è esistito veramente Annibale (per esempio), anche senza vederlo, perché non dovrei credere che è esistito veramente Gesù?

Se Gesù non fosse esistito, allora non sarebbe esistito neppure Ponzio Pilato e tutti gli altri del Vangelo. E chi li avrebbe messi nei libri, uno che teneva tempo da perdere?

Ci vuole un po di fede, ma si può credere!

lunedì 27 maggio 2019

PARLAMI DEL PARADISO_


E c’è chi ha il coraggio di criticare i genitori perché insegnano la parola di Dio ai figli! Secondo il loro  illuminato pensiero, i genitori dovrebbero preoccuparsi delle cose materiali e della salute del figlio, ma lasciare l’insegnamento religioso alla scuola, alla chiesa, al caso. I risultati di questo modo di pensare sono sotto gli occhi di tutti. 

Cosa sanno i ragazzi di Dio e della Bibbia?  Alcuni anni fa un maestro delle elementari, in provincia di Napoli raccolse in un libro alcuni temi redatti da bambini su temi religiosi. Sicuramente è solo la punta dell’iceberg, ma siamo sicuri che si tratti solo di una minoranza?


TEMA: PARLAMI DEL PARADISO_

È un luogo che sta in cielo, non il cielo nostro, un altro cielo, molto più grande e sereno. Ci sono uccelli in libertà, animali in santa pace, ruscelli, fiori profumati.

Ci sono gli uomini che non hanno detto mai una bugia, tradito la moglie, giocato a Bingo. Dio li guarda e li sorride, loro gli rispondono per le rime.

Di sicuro c’è Padre Pio, Teresa di Calcutta e il buon ladrone. Ah, dimenticavo: pure Lazzaro del ricco Epulone. E ci sono bevande per tutti i gusti.

………………………

lunedì 20 maggio 2019

IL FIGLIOL PRODIGO_


E c’è chi ha il coraggio di criticare i Genitori perché insegnano la Parola di Dio ai figli! Secondo il loro  illuminato pensiero, i genitori dovrebbero preoccuparsi delle cose materiali e della salute del figlio, ma lasciare l’insegnamento religioso alla scuola, alla chiesa o al caso. I risultati di questa modo di pensare sono sotto gli occhi di tutti. 

Cosa sanno i ragazzi di Dio e della Bibbia?  Alcuni anni fa un maestro delle elementari, in provincia di Napoli raccolse in un libro alcuni temi redatti da bambini su temi religiosi. Sicuramente è solo la punta dell’iceberg, ma siamo sicuri che si tratti solo di una minoranza?



TEMA:  IL FIGLIOL PRODIGO_

Quel giovane ha potuto fare il figliol prodigo, è stato perché il padre aveva i denari. Facciamo che io un giorno dico a mio padre: 
<< Papà, dammi quello che mi spetta perché me ne voglio andare di casa! >>

Mio padre mi dice: << E chi tiene niente? >>

Così io non potrei fare mai il figliol prodigo.

Questa parabola insegna che se i soldi non gli fossero finiti, il figliol prodigo avrebbe continuato a fare la bella vita, perciò noi non siamo sicuri che s’era veramente pentito: furono i porci a farlo pentire. 

Esempio: Berlusconi giovane diceva al padre: 
<< Padre, dammi quello che mi spetta perché me ne voglio andare di casa! >> 

Il padre gli dava mille miliardi, a quest’ora Berlusconi non si sarebbe mai pentito.

Perciò questa parabola insegna che ci si pente solo quando finiscono i soldi.

martedì 14 maggio 2019

PENSIERINI ISPIRATI (2)


Ricordate quando a scuola ci davano un soggetto e ci facevano scrivere i nostri pensierini su di esso?

Ecco alcuni pensierini di geni delle scuole elementari:

…………………………

<< Mia zia sono tanti anni che chiede di guarire dalla schiena, e invece chi è guarita? la signora a fianco! >>

<< Scommetto che in questa classe nessuno ha capito che cos'è la zizzania. >>

<< Amare i nemici è difficile. Certe volte è difficile pure amare gli amici. >>

<< Io qualche nemico lo amo, ma non tutti. >>



<< Sotto pasqua, non conveniva a quella pecorella essere ritrovata. >>

<< Se un lupo si smarrisce nessuno lo cerca. >>

<< Se c’era un lupo, subito la trovava la pecorella smarrita: dall'odore. >>

<< L’anima è una cosa di niente, ma importantissima. >>

…………………………



lunedì 6 maggio 2019

PENSIERINI ISPIRATI (1)


Ricordate quando a scuola ci davano un soggetto e ci facevano scrivere i nostri pensierini su di esso?

Ecco alcuni pensierini di geni delle scuole elementari sul soggetto: Gesù Cristo.



<< Gesù, spero che ritorni tra non molto, così divento suo apostolo. >>

...................................................

<< Caro Gesù, non ti dimenticherò mai, neppure da morto. >>

..................................................

<< Gesù, con calma e pazienza ci ha spiegato che andando avanti così finiremo tranquilli, tranquilli,  all'inferno. >>

..................................................

<< Noi commettiamo parecchi peccati originali, Gesù non ne commise neppure uno. >>


.....................................

<< E meno male che non stavamo a Napoli, se no dicevano che il corpo di Gesù ce l’eravamo rubato noi. >>

……………………….

martedì 30 aprile 2019

L’IGNORANZA REGNA SOVRANA_ 4


Rimanendo nel tema Ignoranza Religiosa.

Una decina di anni fa una giornalista-scrittrice, laureata in lettere moderne, raccolse gli strafalcioni in materia di Religione, di alcuni candidati alla maturità.
 ( Maturità, non scuole elementari! ) 



Ed ecco alcune perle: 

Chiostro = Dove si vendono le bibite;

Erodiade = Re che voleva uccidere Gesù Bambino;

Omelìa = Fidanzata di Amleto;

Salmodìa = Pesce;

Rosario = Giardino pieno di rose;

Vademecum = Esortazione ad andarsene.

Valdese = Abitante della Val d’Aosta.

...............................

Una chiara dimostrazione d’ignoranza_


domenica 28 aprile 2019

MEDICINA IN ALLEGRIA!


Un uomo va a ritirare le sue analisi a un centro medico. 

Una piacente infermiera lo introduce nella stanza del medico che lo accoglie sorridendo e gli dice: 

<< Amico mio, devo darle due notizie, una cattiva, molto cattiva. Però c’è ne anche una bellissima. Quale desidera ascoltare prima? >>

L’uomo sbianca e dice:  << Mi dica prima quella cattiva, cosi dopo mi consolo con la buona! >> 

<< Ebbene, le rimangono pochi giorni di vita. >> 
Dice il medico.



L’uomo con un filo di voce: << E’ qual è la buona notizia? >>

E il medico compiaciuto:
<< L’infermiera che l’ha fatta entrare, l’ha notata? Quella giovane, alta, bionda? Ma come non l’ha vista? Con il fiore fra i capelli, il completo rosa, il foulard rosso? Ieri ci siamo fidanzati! >>

......................................................




lunedì 22 aprile 2019

L’IGNORANZA REGNA SOVRANA_ 3


Se Atene piange, Sparta non ride.

Per quanto riguarda l’ignoranza religiosa, se l’Italia piange, l’America non ride. 

Secondo la rivista statunitense “Harper’s Magazine” solo il 40% degli Americani conosce più di quattro dei dieci Comandamenti. Di fronte al quesito nome degli evangelisti a stento riescono a citarne uno. Il 20% della popolazione crede che Giovanna d’Arco sia stata la moglie di Noè, e il 75% degli Americani sono convinti che nella Bibbia ci sia la frase: “Aiutati che Dio ti aiuta”.



La conoscenza di Dio e Cristo, dice la Bibbia, porterà alcuni alla vita eterna, ma di certo l’ignoranza religiosa porterà la massa dell’umanità alla morte.

……………………

domenica 14 aprile 2019

L'IGNORANZA REGNA SOVRANA 2_


L’“analfabetismo” religioso è in aumento vertiginoso in Italia e nel mondo. Alcuni anni fa il direttore di un giornale chiese a due suoi collaboratori di realizzare un’inchiesta sull'ignoranza religiosa in Italia. 

Furono preparate una serie di domande da porre agli Italiani. Dai risultati venne fuori che solo un italiano su due conosce l’autore del Padre nostro; quattro su dieci non sanno che cos'è la Trinità; quasi il 25 per cento ignora il significato della Pasqua. 


Risposte errate si ebbero anche: 
sull' immacolata Concezione, sul significato del termine Messia, sul nome degli Evangelisti, sul Credo, l’immortalità dell’anima, la Passione di cristo... 

Tirando le somme:
Solo l’8,8 per cento venne promosso a pieni voti; il 37,4% mostrò una conoscenza appena sufficiente, oltre la metà degli intervistati sarebbe stato bocciato all'esame di catechismo, e addirittura, circa  il 20% degli intervistati, di fede Cristiana, non conosceva assolutamente nulla.

martedì 12 marzo 2019

L’IGNORANZA REGNA SOVRANA_


Giovedì 8 giugno 2006, la trasmissione televisiva è: “Chi vuol esser milionario?” 

A un giovane concorrente viene posta una domanda che vale 70.000 euro! Il quesito è: 
<< Quale personaggio, alla domanda di Gesù: “Chi dite che io sia?” Rispose: “Tu sei il Cristo?” >> 

Il concorrente deve scegliere tra le seguenti risposte: 1)- Ponzio Pilato, 2)- Maria Maddalena, 3)- Apostolo Pietro, 4)- Apostolo Giovanni. 

La domanda risulta complicatissima per il concorrente che, visibilmente in difficoltà, comincia una serie di ragionamenti astrusi che non lo portano a niente. Alla fine, si arrende, e chiede l’aiuto del pubblico in sala.

Alcuni insistono su Ponzio Pilato. Altri spettatori indicano Maria Maddalena e Pietro, ma i più sono per Giovanni. 


Il concorrente rimase dubbioso. Sperava in un plebiscito per uno dei personaggi indicati, e allora ignorando le indicazioni dei biblisti presenti in sala, decide di giocarsi un’ultima carta: La telefonata a casa. 

All'altro capo del filo, c’è un amico, presunto esperto, che dovrebbe aiutarlo, anche lui non sa che pesci prendere (forse se avesse pensato proprio a loro, ai pesci, un pensierino per l'apostolo Pietro ce lo avrebbe fatto), e siccome il tempo passa inesorabile, si collega a internet, per risolvere il mistero. 

In materia di Fede si può essere così ignoranti?

lunedì 4 marzo 2019

E NON LAMENTATEVI MAI_


Nick Vujicic ama il paracadutismo, il calcio e il nuoto. Dipinge, scrive libri, ed è stato immortalato sulla copertina della rivista ‘Surfer’  come il primo surfista della storia che è riuscito a compiere un giro di 360 gradi con la sua tavola.

Strano! Nick è  nato nel 1982’ senza gambe e senza braccia.

Quando sua madre lo diede alla luce, i medici rimasero sconvolti. Non si aspettavano un bambino in quelle condizioni e non capivano quale fosse la causa. 

Nick crebbe infelice. Si sentiva solo e arrabbiato. Non gli sembrava giusto avere un corpo così diverso dagli altri. Si chiedeva che senso avesse la sua vita e, che cosa avrebbe dovuto farsene.

Poi un giorno lesse un articolo su un uomo disabile che aveva ispirato migliaia di persone con i suoi discorsi sul modo di superare le avversità. Decise che voleva provarci anche lui. 




Tenne il suo primo discorso davanti a 300 studenti quattordicenni. Era così nervoso che tremava. Dopo qualche minuto, però, quasi tutti gli studenti erano in lacrime. Una ragazza alzò la mano.
<< Scusa se ti interrompo Nick, posso venire ad abbracciarti? >>

Da allora Nick capì che cosa voleva fare nella vita. Finora ha viaggiato per quarantaquattro stati e ha pronunciato più di tremila discorsi. Dovunque va porta ispirazione e commozione. Fa capire alle persone che sono amate e bellissime, anche quando non si sentono così.

....................................

Quando ti sembra che la tua vita va male, quando ti senti inutile, quando pensi di essere una persona sfortunata e ti sembra che tutto il mondo ti è contro, per favore, puoi pensare un attimo a Nick?

giovedì 21 febbraio 2019

NON SUONIAMO LA CAMPANELLA_


Nessuno ci aveva mai detto che essere un Testimone di Geova sarebbe stato una cosa facile.

Le famose parole di Cristo al riguardo restano per noi un avvertimento: << Se qualcuno vuole essere un mio discepolo deve prendere il suo palo di tortura e seguirmi di continuo. >>

Quindi è inevitabile nel corso di una vita attraversare momenti di difficoltà e sconforto. Quanto sarebbe semplice, quanto sarebbe facile, arrendersi e, per così dire, gettare la spugna.

………………………

Allora vi devo parlare dei Navy Seal. Sono le forze speciali della United States Navy. 

Sono corpi speciali impiegati soprattutto in conflitti e guerre non convenzionali, difesa interna, azione diretta e azioni anti-terrorismo, nonché in missioni speciali di ricognizione e in ambienti operativi prevalentemente marittimi e costieri.

Non è facile entrare in questi corpi speciali. L’addestramento è feroce, dura mesi in cui tocca svegliarsi che è ancora notte. Fra le altre cose comprende massacranti marce ad ostacoli nel fango, nuotare per ore nelle gelide acque dell’oceano in acque infestate da squali. Un addestramento molto al limite delle capacità di un uomo normale.



All'arrivo, Il primo giorno, le nuove reclute possono notare, al centro del cortile principale dei dormitori, una campanella di ottone appesa in bella evidenza. Vuoi tornare a casa tua? Smettere di svegliarti ogni mattina alle cinque? Non andare più a nuotare con gli squali attorno? Rinunciare alle corse chilometriche nel fango? Puoi farlo quando vuoi, basterebbe scendere nel cortile e suonare questa campana. E tutto finisce, e tu ritorni a casa tua.

....................................

Sarebbe facile anche per noi smettere di servire Geova, e forse avremmo qualche difficoltà in meno sul lavoro, a scuola, con i parenti increduli, ecc. ecc.

Noi non possiamo cambiare il mondo, ma se vogliamo continuare a mantenere la speranza viva di vedere la fine della malvagità sulla terra, la rivendicazione del nome di Geova e una eterna felicità per noi e per le persone che amiamo, non dobbiamo arrenderci mai.

Noi non suoneremo mai la campana, mai, e poi mai.

giovedì 7 febbraio 2019

SCAVIAMO PER TROVARE GEMME SPIRITUALI: EBREI 4-6


Cosa avete imparato su Geova dai capitoli in programma questa settimana?



Ebrei 5:7
“ Durante la sua vita terrena Cristo, con forti grida e lacrime, offrì suppliche e richieste a colui che poteva salvarlo dalla morte, e fu ascoltato per il suo timore di Dio…”

Se Dio non sembra esaudire le richieste delle nostre preghiere, non significa che non ci sta ascoltando.

…………………………………

Ebrei 6:10
“ Infatti Dio non è ingiusto da dimenticare la vostra opera e l’amore che avete dimostrato per il suo nome servendo i santi come avete fatto e continuate a fare…”

Come è triste  l’ingratitudine. Ci sarà successo in passato  aiutare qualcuno in difficoltà e poi rimanere delusi dal suo comportamento verso di noi.

E’ bello sapere che con Geova questo è impossibile che accada. Quello che facciamo per Lui ci sarà largamente riconosciuto.

…………………………………

Quali altre gemme spirituali avete scoperto nei capitoli in programma questa settimana?



Ebrei 5:8
“ Nonostante fosse figlio, imparò l’ubbidienza da ciò che soffrì…”

Imparare lezioni di vita anche dalle cose tristi che ci succedono fa parte della vita dell’uomo,  ma se noi siamo sempre lì pronti a  risolvere  tutti i problemi, a coprire tutti i guai che i nostri figli fanno nella vita, quando impareranno a vivere?

…………………………………

Ebrei 5:14
“ Ma il cibo solido è per le persone mature, per coloro che con l’uso hanno allenato la propria facoltà di giudizio a distinguere il bene dal male…”

 Dovremmo studiare diligentemente la Parola di Dio, la Bibbia, e mettere in pratica quello che impariamo. Solo in questo modo possiamo avere le facoltà di percezione esercitate per distinguere il bene e il male.

…………………………………

Ebrei 6:1
“ Perciò, ora che ci siamo lasciati dietro gli insegnamenti basilari riguardo al Cristo, avanziamo verso la maturità senza porre di nuovo un fondamento, cioè il pentimento per le opere morte e la fede in Dio…”

La vita del Cristiano è un lungo viaggio di cadute e riprese, errori e piccoli successi, con lo scopo di migliorare e avvicinarci al modello di una persona responsabile e matura nei comportamenti.

Siamo in grado di valutare a che punto ci troviamo in questo percorso?




mercoledì 6 febbraio 2019

SCAVIAMO PER TROVARE GEMME SPIRITUALI: EBREI 9-10


Cosa avete imparato su Geova dai capitoli in programma questa settimana?



Ebrei  10:26
“ Se pratichiamo il peccato volontariamente dopo aver ricevuto l’accurata conoscenza della verità, non rimane più nessun sacrificio per i peccati…”

Geova conosce la nostra situazione, sa come siamo fatti e le conseguenze inevitabili dell’aver perso la perfezione originale. Non ci chiede di non peccare, lo sa che per noi è impossibile riuscirci, ci chiede qualcosa che è alla nostra portata, di evitare di peccare volontariamente, per una nostra scelta precisa.

…………………………………

Ebrei  10:39
“ Ora noi non siamo di quelli che tornano indietro verso la distruzione, ma di quelli che hanno fede per la salvezza della propria vita..."   

Certo che a volte i guai e le tribolazioni di questo mondo satanico,  possono portarci allo scoraggiamento, possiamo attraversare dei momenti terribili, delle difficoltà di vario tipo, a volte inaspettate e ingiuste.

Ma dopo una ragionevole considerazione di tutto quello che può essere successo, gli uomini e le donne di fede arrivano sempre alla conclusione che la cosa più saggia da fare è sempre, continuare a farsi guidare da Geova e ad affidarsi a Lui.

………………………………

Quali altre gemme spirituali avete scoperto nei capitoli in programma questa settimana?



Ebrei 9:8
“ Così lo spirito santo indica chiaramente che la via per il luogo santo non era ancora stata rivelata quando era in piedi la prima tenda…”

Il ruolo dello Spirito Santo nella realizzazione dei propositi di Geova è stato sempre evidente nel corso della storia biblica e lo sarà immancabilmente anche in futuro quando la terra diventerà un paradiso.

………………………………

Ebrei  9:28b
“ E sarà visto da quelli che lo aspettano ansiosamente per la loro salvezza…”

Di Gesù Cristo la gente parla sempre al passato, delle cose che ha fatto, della sua nascita e della sua morte e risurrezione. 

Non dovrebbero, anche e soprattutto, interessarsi delle cose che sta compiendo oggi e di quelle che farà in futuro? 

Amen vieni signore Gesù…

………………………………

Ebrei  10:24-25
“ E interessiamoci gli uni degli altri per spronarci all'amore e alle opere eccellenti, non trascurando di riunirci insieme, come invece alcuni fanno abitualmente, ma incoraggiandoci a vicenda, tanto più che vedete avvicinarsi il giorno…”

Forse non  lo avevamo mai considerato da questo punto di vista,  ma un modo per mostrare amore verso i fratelli è, essere presente a tutte le riunioni cristiane.





QUANDO NON SI VUOLE MORIRE_


All'inizio del XX secolo, la compagnia britannica 'White Star Line' fece uscire dai propri cantieri navali tre dei transatlantici più grandi di sempre:
 Il Britannic, l’Olympic e il Titanic. 

Nessuno di essi ebbe un destino fortunato, come attesta l’incredibile esperienza di Violet Jessop, una giovane assistente di bordo di origini Irlandesi. 

.......................................

Assunta dalla 'White Star', il 20 settembre 1911 Violet si trovava a bordo dell’Olympic quando questi fu speronato da un incrociatore della Royal Navy nel canale di Solent, presso l’isola di Wight. Non ci furono vittime, ma i danni materiali furono ingenti.

...................................... 

L’anno dopo, fu la volta del Titanic (che urtò un iceberg nell'Atlantico), anche questa volta la ragazza c'era, vi prestava servizio come assistente di cabina. Ebbene riuscì a sopravvivere  anche questa volta trovando posto su una scialuppa di salvataggio. Ma le sue peripezie non finirono qui. 



Il 21 novembre 1916 si trovava come infermiera sul Britannic, trasformato in nave ospedale durante il primo conflitto mondiale, quando esso fu colpito da una mina (o da un siluro) nel mare Egeo, affondando dopo appena 50 minuti e lasciando in mare 30 morti. 

Indovinate? Violet si salvò ancora, divenendo così testimone di tre incidenti che segnarono la storia della navigazione del ’900. In seguito raccontò la sua incredibile esperienza in un libro di memorie, pubblicato postumo nel 1997'.

...................................

Una donna straordinaria, incredibilmente sopravvissuta all'affondamento di tre gigantesche imbarcazioni, è arrivata alla rispettabile età di 84
anni. Anche lei infine si è dovuta arrendere alla morte.

Presto il mondo dovrà affrontare qualcosa di ancora più terrificante rispetto alle esperienze drammatiche di questa donna, il giorno di giudizio di Geova Dio.

Chi sopravvivrà ad esso potrà avere la prospettiva di vivere per sempre su di una terra paradisiaca.


martedì 5 febbraio 2019

SCAVIAMO PER TROVARE GEMME SPIRITUALI: EBREI 7-8


Cosa avete imparato su Geova dai capitoli in programma questa settimana?



Ebrei 7:5a
“ È vero che la Legge comanda ai figli di Levi che diventano sacerdoti di raccogliere le decime dal popolo…”

Gli uomini sono molto attaccati alle cose materiali e, in particolare, al possesso del denaro.

Contribuire economicamente per la pura adorazione è un ulteriore  opportunità per dimostrare a Geova che lo amiamo veramente.

……………………...............

Ebrei 8:5
“ Questi uomini rendono un sacro servizio che è una raffigurazione e un’ombra delle cose celesti…”

 Nel corso del tempo Geova si è adattato alla limitata conoscenza umana. Alcuni suoi provvedimenti prefiguravano ben più importanti cose future. Ne erano una semplice raffigurazione, un ombra.

Come un genitore verso i suoi figli adatta una specie di comportamento e linguaggio quando sono molto piccoli, che poi modifica quando raggiungono una età matura.

…………………...................

Quali altre gemme spirituali avete scoperto nei capitoli in programma questa settimana?



Ebrei 7:25
“ Perciò può anche salvare completamente quelli che tramite lui si avvicinano a Dio, perché è sempre vivo per intercedere per loro...”

 Gesù salva completamente, non c’è bisogno di altri mediatori. I vari santi e madonne a cui la gente si affida sono falsi, inutili e vani.

…………………………........

Ebrei 8:6
“ Ma adesso Gesù ha ricevuto un ministero migliore, perché anche il patto di cui è mediatore è migliore ed è stato fondato legalmente su promesse migliori…”

Alcuni non sanno come è importante la figura di Gesù Cristo nell'adorazione dei testimoni Di Geova. Quando ci è possibile mettiamola in evidenza.

………………………................

Ebrei 8:9b
“ Perché non hanno rispettato il mio patto, e così ho smesso di prendermi cura di loro’, dice Geova…”

Il nostro più grande desiderio è che Geova si prenda cura di noi, della nostra famiglia e dei nostri fratelli di fede per sempre. Dobbiamo continuare ad osservare le sue leggi e i suoi principi.




sabato 2 febbraio 2019

SCAVIAMO PER TROVARE GEMME SPIRITUALI: EBREI 11


Cosa avete imparato su Geova dai capitoli in programma questa settimana?



Ebrei 11:8   
“ Per fede Abraamo, quando fu chiamato, ubbidì partendo per un luogo che doveva ricevere in eredità; partì senza sapere dove andava…”

La vera fede, quella autentica, è andare dove vuole Geova senza avere le spalle coperte, senza aspettarsi aiuti da nessuno, ma consapevoli che Dio può usare tutti per aiutarci.

…………………………….....

Ebrei  11:13a
“ Nella fede morirono tutti questi, anche se non ricevettero le cose promesse, ma le videro da lontano…”

Noi possiamo avere un privilegio che nessuno dei fedeli servitori di Geova dell’antichità ha avuto. Vedere la realizzazione del proposito di Dio senza morire.

………………………………

Quali altre gemme spirituali avete scoperto nei capitoli in programma questa settimana?



Ebrei 11:10
“ Infatti aspettava la città che ha vere fondamenta, progettata e costruita da Dio…”

Quale città aspettava Abramo?

Era una città simbolica, non letterale. Abramo attendeva la Gerusalemme celeste, costituita da Cristo Gesù e dai 144.000 che regnano con lui, i 144.000 nella gloria celeste. 

Abramo aspettava con ansia di vivere sotto il dominio del Regno di Dio.

……………………………………

Ebrei  11:24  
“ Per fede Mosè, quando fu adulto, rifiutò di essere chiamato figlio della figlia del faraone…”

Come Mosè che fu pronto a rinunciare ad una vita principesca, può darsi che anche noi per essere Testimoni di Geova siamo chiamati a fare delle rinunce nella nostra vita. Facciamole con gioia.

…………………………………

Ebrei  11:31  
" Per fede Ràab la prostituta non morì con i disubbidienti, perché aveva accolto le spie pacificamente..." 

Se impariamo a diventare persone pacifiche avremo una vita migliore nelle relazioni con gli altri e benedizioni eterne.