Salerno di notte

Salerno di notte
SALERNO SENSACIONAL

mercoledì 11 ottobre 2017

IL LADRO NON RUBI PIU’_


Quando l’apostolo Paolo scrisse queste parole, è evidente che, le figure di un Ladro e di un Lavoratore erano chiaramente distinte. 

Da una parte c’era il Ladro, una persona che aveva deciso nella sua vita di non lavorare ma di vivere alle spalle degli altri, rubando. Dall’altra parte c’era il Lavoratore. Le due figure erano agli antipodi. Non era possibile una confusione dei ruoli.

Ma oggi le cose stanno ancora così? Lo so che conoscete la risposta, ma per darvi una conferma:
Da quasi un anno ho un auto a metano. Mi aiuta a risparmiare. Si mette in moto a benzina, ma poi automaticamente passa a metano. Agli inizi dell’estate mi succedeva che quando la mattina prendevo l’auto, dovevo fare 5,6 tentativi per riuscire a farla partire. Sembrava quasi si ingolfasse.

Sono andato da un meccanico  per risolvere la situazione. L’ha messa in moto e ha sentenziato:
“ E il motorino di avviamento ! Mi lasci l’auto, cosi vedo se è riparabile oppure si deve mettere nuovo. “

Sono passato da un secondo meccanico, che dopo avere effettuato la messa in moto, ha detto:
“ Non è possibile capire quale può essere il problema, se solo la mattina si ha difficoltà nella messa in moto, dovrebbe lasciarmi l’auto una sera. Io quando la mattina apro, la metto in moto e capisco l’origine del problema. Non è detto che sia per forza il motorino di avviamento. “

Sono passato da un terzo meccanico che mi ha detto la stessa cosa, cioè lasciargli l’auto la sera, ma ha escluso il guasto del motorino di avviamento, capitando il problema solo di mattina e mai nel resto della giornata. Ma poi mi ha detto qualcosa che mi ha fatto accendere una lampadina in testa:
“Provi domani sera a fare 60-70 km a benzina senza passare al metano . La mattina dopo metta in moto e veda come va. “


Io non sono meccanico ma subito ho cominciato a pensare al fatto che per alcuni mesi avevo viaggiato sempre a metano. Poteva essere che quando la mattina mettevo in moto, la benzina si andava a mischiare col metano rimanente in eccesso e mi portava l’ingolfamento? Avevo capito il problema?

Lungo la strada comunque mi fermo al quarto meccanico che mi dice sempre di lasciargli l’auto una sera, ma poi aggiunge: 
“ Deve farlo al più presto adesso potrebbe essere una cosa da 30-50 euro, potrebbe diventare nel tempo una cosa da 1000 euro! “

Ricapitolando quattro meccanici, nessuno mi ha fatto la domanda se ogni tanto facevo andare l’auto a benzina o no. Tutti volevano tenersi l’auto in officina. Uno mi voleva cambiare il motorino di avviamento. Un altro almeno 30-50 euro aveva già detto che me le avrebbe prese.

Io faccio camminare l’auto per 70 km a  benzina. Il giorno dopo va in moto al primo tentativo. Sono passati due mesi e l’auto va in moto ogni giorno senza alcun problema.

......................................

Naturalmente, come voi ben sapete, il ladrocinio continuo non è un problema solo dei meccanici. Qualche anno fa alcune nostre riviste riportavano  sulla copertina alcune domande:
<< Di chi potete fidarvi? Dell’elettricista? Del macellaio? Del salumiere? >>

Il mondo è una giungla. E tutta una corsa ad imbrogliare il prossimo. Una volta i ladri dovevano almeno prendersi la briga di venire a casa tua, adesso aprono un negozio, uno studio, e ti aspettano.

La gente non lavora più per il giusto guadagno giornaliero. D’altra parte c’è chi deve passare il denaro al figlio per comprarsi la droga. Chi deve mantenere più famiglie. Chi deve farsi un mese di ferie in albergo. Chi deve comprarsi la Mercedes… 

E noi non siamo più clienti, ma polli da spennare. 

Rimanendo giusto  all'esempio della mia auto la prima cosa che mi viene da pensare è:
" Il Meccanico non rubi più, ma piuttosto fatichi! "

domenica 3 settembre 2017

E LE ALTRE DONNE?


Non fate i furbi. La questione non esiste nemmeno: il Marito perfetto non ha amicizie di sesso femminile.

A questo assioma non discutibile sono concesse però ragionevolmente delle  eccezioni per queste categorie:

1)- Donne che abbiano almeno quattro taglie sopra quella della moglie legittima, o in alternativa,  almeno trenta anni in più.

2)- Racchie conclamate o soggetti con problemi di irsutismo, cioè con  un incremento della pelosità al volto, al torace o al dorso delle mani e dei piedi. Rientrano nella categoria quelle  con gravissimi problemi di dermatite, psoriasi e affini…  

3)- Un’altra  eccezione potrebbe riguardare un amica d’asilo, che però  deve assolutamente vivere da almeno quindici anni in un altro continente. 



Il Marito perfetto non guarda mai  le amiche della moglie, non ne ricorda mai il nome. Le vede, prende nota della loro esistenza, ma non sa quale forma abbiano, né in negativo né, soprattutto, in positivo.

Esse sono per lui, alla stregua di un blob verde. Non si esprime mai in commenti fuori luogo, né con la moglie né con i suoi amici. Sono ai suoi occhi come gli angeli del cielo: perfette nella loro astrazione.

IL MONDO SECONDO FRASSICA!


" Qui in Italia se hai delle idee te le copiano. Bisognerebbe tenersele chiuse strette, strette, in cassaforte. Rubare le idee secondo me è uno dei reati più perfidi che ci siano sulla faccia della terra. Io lo punirei con la pena di morte.
Ed è un reato che sta dilagando smisuratamente.

Esempio lampante: stamattina, saranno state le otto, vado al bar sotto casa e mi viene l’idea di prendere qualcosa. Chiedo un caffè!
Dopo pochi secondi  entra un signore con gli occhialetti: “Un caffè, prego”.
Dopo meno di un minuto altre due persone chiedono anche loro “Un Caffè”.



Io metto lo zucchero e loro cosa fanno? Mettono lo zucchero. Ma la fantasia dove sta? Mi incaponisco, mi metto in un angolo vicino al bagno e controllo. Decine e decine di persone hanno preso anche loro “il Caffè”. Ma in che Italia viviamo? E volevamo vincere la guerra!

Ha ragione il proverbio quando dice: Vista una scimmia le hai viste tutte! La stessa cosa è successa quando mi son fatto crescere i baffi. Andando in giro ho visto non so quante, tante, tantissime persone con “i baffi” pure loro. Posizionati nello stesso punto dove ce li ho io. Sotto al naso, sopra la bocca. Italia, Paese di copioni, di poeti e di navigatori.

Oggi se tu stai bene di salute? Tutti vogliono stare bene di salute. Oggi se tu sei ricco? Tutti vogliono diventare ricchi. Se sei bello? tutti vogliono essere belli e in qualche caso ti tirano perfino le pietre. "

......................................

Siamo Velocemente arrivati al Quarto anno dalla nascita di questo Blog. Così ho pensato, per i mesi estivi, di riproporre gli articoli che ritengo più interessanti e piacevoli da leggere di questo primo quadriennio.

Grazie per avere seguito e apprezzato.

Tommy Guariglia




sabato 2 settembre 2017

LA DONNA SECONDO BRIGNANO!



“ Cosa vuole una Donna dalla vita? E soprattutto, che cosa vuole una Donna dalla vita di un uomo? 

Forse la Donna non lo dice, perché non sa neanche lei che cosa vuole veramente. Pretende il principe azzurro, però poi si sposa un geometra. Se gli dice bene si sposa un geometra azzurro, se gli dice male si sposa quello che trova.

Lei però, nel suo cuore, è sempre un po' scontenta e non te lo confessa, ma non per cattiveria, no, perché vorrebbe che tu lo intuissi.
La Donna è fatta così, per lei è normale che tu intuisca cosa è successo, anzi, lei vorrebbe che tu intuissi le cose prima che succedano.



La Donna non pensa: rimugina, chiedendosi il 
perché delle cose:
« Perché è stato zitto? Perché non mi ha risposto? Vabbe' io non gli ho fatto nessuna domanda, ma che vuol dire? »

Lei cerca di farti capire questo suo disagio, ma non con le parole, in altri modi: una porta che sbatte senza vento, un piatto di minestra buttato sul tavolo col brodo che gira su se stesso per mezz'ora...

E allora lì l'uomo capisce, ma tace, perché pensa: 
Stasera c'è la Champions League, se mi metto a litigare proprio ora mi perdo la finale. “

.....................................

Siamo Velocemente arrivati al Quarto anno dalla nascita di questo Blog. Così ho pensato, per i mesi estivi, di riproporre gli articoli che ritengo più interessanti e piacevoli da leggere di questo primo quadriennio.

Grazie per avere seguito e apprezzato.

Tommy Guariglia



venerdì 1 settembre 2017

LA CUCINA DI TEX WILLER!


<< Voglio una bistecca alta tre dita, e una montagna di patatine fritte dorate e croccanti! >>

Quante volte Tex Willer e il suo pard Kit Carson pronunciano questa frase nel fumetto analogo?
  Ve lo dico io: quasi 100 volte! 

Può cambiare qualche aggettivo, si può parlare solo di bistecche lasciando sottintese le patate, ma la sostanza non cambia. 

Il menu del Ranger quello è, da quando nel n. 30 del fumetto, un incauto Ranchero di nome Lower, lo invitò a pranzo a casa sua offrendogli proprio questo tipo di menù: “ Bistecche e Patate. “




Cosa mangiasse Tex Willer prima di questo episodio non ci è dato di saperlo, non è stato mai specificato: probabilmente carne secca e gallette, oppure  lardo e fagioli. Ma dopo quel pranzo a casa Lower, Tex non sarebbe stato più lo stesso, e avrebbe divorato quarti di manzo con la voracità di un puma.

Naturalmente, sono convinto, voi desiderate mangiare qualcosa di più salutare, e cosa posso fare io, se non indirizzarvi alla locanda, pardon al blog giusto?

Oggi il piatto che la Blog-Chef offre è questo:


Ravioli Ricotta e noci!


Per informazioni, procedimento ed altro vi rimando al link della ricetta:
http://blog.cookaround.com/bricioledidolcezza/ravioli-ricotta-e-noci/


Tex Willer. Arrenditi, sei circondato!


....................................


Siamo Velocemente arrivati al Quarto anno dalla nascita di questo Blog. Così ho pensato, per i mesi estivi, di riproporre gli articoli che ritengo più interessanti e piacevoli da leggere di questo primo quadriennio.

Grazie per avere seguito e apprezzato.

Tommy Guariglia

mercoledì 30 agosto 2017

UN RAGAZZO EVOLUTO LO SA_


Un Ragazzo evoluto lo sa che il conto spetta pagarlo a lui. Innanzitutto per una questione di cavalleria. Lo hai invitato tu o ti ha invitato lui?

Dovrebbe farlo anche perché è scontato che quella prima uscita a te è già costata una fortuna in parrucchiere, manicure & pedicure, ceretta, vestito ad hoc, lingerie adatta e profumo irresistibile.

A ognuno il suo. La tua parte è farti trovare pronta se ti viene a prendere, oppure  presentarti all'appuntamento all'orario concordato.

Tu non sei una star, neanche probabilmente vuoi esserlo, e un poco di ritardo se lo aspetta anche lui, ma superare il quarto d’ora d’ordinanza è troppo.
Ogni minuto in più di ritardo verrebbe letto ed interpretato come segno di arroganza e maleducazione. Un clamoroso ritardo invece potrebbe anche farti arrivare trafelata e scarmigliata. Tu non vuoi arrivare sentendoti fuori posto o in difetto, non è vero?



Questo ti potrebbe costringere, una volta arrivata, a perlustrare nervosamente il locale nel tentativo di individuare il tavolo del tuo cavaliere. Potresti anche correre il rischio di non trovarlo più.

Non ti conviene farlo inquietare ulteriormente, ricorda, già deve pagare tutto lui!

LE RIVINCITE DELLA VITA!


La vita a volte offre delle rivincite che tu non ti saresti mai aspettata. E che tu oggi sei cambiata, forse ne faresti anche a meno. Ma prendi tutto quello che ti arriva, perché è giusto così. 
Hai preso l’amaro della vita, ti farà mai male avere anche un pochettino di dolce?

Stai sguazzando su Internet, e cosa ti capita di rivedere? La ragazza pompon, quella che guardavano tutti. Quella senza un filo di cellulite. Quella che piaceva a tutti. Bella, popolare, e tu sognavi solo di essere come lei.

E guarda quest'altra! La bellona dell’università, quella alta, magra, intelligente, quella che stava col ragazzo con cui avresti voluto essere tu. Quella che invitavano tutti, quando si dimenticavano di invitare te. Dai, tutte hanno avuto i loro incubi giovanili!



Ma poi, per fortuna, le hai perse di vista. E invece di vivere di riflesso la loro vita, hai cominciato a
vivere la tua. Pensavi di essere contenta solamente per il fatto di esserti liberata completamente di loro. Che continuassero a godersi la loro vita unica e privilegiata, ma lontano da te.

Ma poi è arrivato Facebook! All'inizio hai avuto timore. Confrontare ancora una volta la tua vita con gli incubi della tua giovinezza, e perdere di nuovo in maniera clamorosa?

E invece sei venuta a conoscere cose che hanno rivalutato tutta la tua esistenza.

Hanno sposato un Fallito! Hanno preso 20 chili!
Hanno due figli brutti! Il Fallito le ha lasciate per una più giovane! Stanno pensando di andare a:
"C’è posta per te!"

Ma quella cosa di cui tu avevi sempre sentito parlare senza dargli tanta importanza?

" La Giustizia è uguale per tutte! "
Ed hai alzato grata agli occhi al cielo!

.....................................

Siamo Velocemente arrivati al Quarto anno dalla nascita di questo Blog. Così ho pensato, per i mesi estivi, di riproporre gli articoli che ritengo più interessanti e piacevoli da leggere di questo primo quadriennio.

Grazie per avere seguito e apprezzato.


Tommy Guariglia


martedì 29 agosto 2017

COME NON PERDERE L’AMICA DEL CUORE!


Avere delle Amiche, è sicuramente qualche cosa d’importante nella vita. Ci sono delle amicizie che durano da tanti anni e che si vorrebbe non finissero mai. Però nella vita possono capitare tante cose.

Per esempio cosa fare se due Amiche provassero una sorta di attrazione per lo stesso ragazzo e nello stesso periodo? Quali regole sarebbe saggio seguire per non entrare in un contrasto fatale?

…………………………

Prima Regola:
Delle due, ha sempre la priorità quella che lo aveva ADOCCHIATO per prima.

.........................................


E se per una combinazione fatale avessero entrambe messo gli occhi sul soggetto nello stesso momento?

Seconda regola:
Se le due lo hanno concupito nello stesso momento, ha la priorità quella che è single da più tempo.



E se per caso entrambe fossero single da tantissimo tempo?

Terza regola:
Se dovesse verificarsi questa triste situazione, si tenterà un “Sereno” accordo, con la possibilità di fare intervenire un Mediatore.

.........................................

E se anche un Mediatore non riuscisse a mettere d’accordo le due aspiranti fidanzate?

Quarta regola:
Si potrebbe trovare una soluzione estrema, mediante una donazione, (vestito, accessorio, prodotto di bellezza,) dalla parte acquistante il fidanzato, alla parte cedente. Insomma lasciare campo libero all'amica in cambio di qualcosa di materiale. 

........................................

Il concetto può apparire anche un tantino triviale, non si vuole certo dare l’idea di considerare l’uomo come un oggetto. In ogni caso, non in pubblico! Ma sarebbe più elegante fare questa cosa, o prendersi per i capelli e far finire un amicizia che dura da tanti anni e a cui si tiene tanto?

Comunque per poter gestire regole ed accordi, è fondamentale che il ragazzo non sappia che su di lui viene  fatta tale contrattazione! Ma questo qualsiasi donna già lo sa da sempre!

....................................

Siamo Velocemente arrivati al Quarto anno dalla nascita di questo Blog. Così ho pensato, per i mesi estivi, di riproporre gli articoli che ritengo più interessanti e piacevoli da leggere di questo primo quadriennio.

Grazie per avere seguito e apprezzato.

Tommy Guariglia





PROVATE LA DIETA RELIGIOSA!


Quest’anno è volato via in un baleno. Si dice così tutti gli anni, alla fine dell’anno. Ma vi siete mai chiesti se nel passato ci sono mai stati “ gli anni lenti “, quelli che non passano mai? 

Prima di immergermi in altre elucubrazioni Filosofiche, ritengo utile alzarci il morale con un Video Formativo:



Dopo aver seguito tante Diete senza essere riusciti mai a raggiungerle vi suggerisco di provare la cosiddetta: Dieta Religiosa!

" Mangiatevi ogni ben di Dio e poi sperate in un Miracolo! "

...................................

Naturalmente il tutto è stato tratto dal nostro Blog preferito:
http://blog.cookaround.com/bricioledidolcezza/



STORIE CHE NON DOVRESTE ASCOLTARE!


Okay, ci sono anche altre Storie. E ve le racconteranno con dovizia di particolari.


.........................


Ragazze inseguite  da un tipo molesto e insistente che alla fine si rivelerà essere proprio l’uomo della loro vita. 

………………………

Il tipo che, per un paio d’anni, tratta di cacca la sua ragazza, ma lei sopporta con tenacia e lui alla fine si trasforma in un marito devoto e in un padre esemplare. 

………………………

Quello che ha una Storia con una e poi non la chiama più per mesi, però un giorno le telefona, e ora vivono felici e contenti.




Quella che ha una relazione con un uomo sposato, e alla fine riesce ad averlo tutto per sé e a costruire insieme a lui un’unione serena e duratura.

…………………………

Tu queste Storie non le devi ascoltare, perché non ti aiutano affatto. Queste rappresentano eccezioni alla regola e pensare a te stessa come a un’eccezione, è la prima cosa che ti metterà nei guai. 

Quando ti racconteranno una di queste Storie, una di quelle in cui la donna viene trattata male, ma poi alla fine tutto si risolve, tappati le orecchie e mettiti a strillare forte. Rifiutati assolutamente di ascoltare.

Sei una Donna eccezionale, ma ci sono scarse probabilità che diventerai un’eccezione!

lunedì 28 agosto 2017

TRE MOTIVI SERI PER INIZIARE UNA DIETA!


Le Diete per perdere peso, non sono una invenzione moderna. La prima dieta storica di cui siamo a conoscenza, risale al 668 a.C.  

Un atleta Greco, di nome Charmis, un duecentometrista di Sparta, raccontò, dopo una sua vittoria alla 28a Olimpiade, di essersi nutrito, durante gli allenamenti, solo di formaggio, noci e fichi secchi.

A volte però, le diete servono veramente, sono addirittura necessarie. Non se ne può proprio fare  a meno. Diciamo che sono almeno tre i motivi seri per mettersi a Dieta:

1)- Ti svegli una mattina, entri in bagno, sali sulla bilancia e…Non vedi più la bilancia! 

2) Oppure, ugualmente, ti svegli una mattina, entri in bagno, sali sulla bilancia e…  Si sfonda la bilancia!

3) Oppure, fai la prova  specchio e, riflesso, vedi qualcosa del genere…




Invece io, che non ho il problema e, quindi non sono a Dieta, oggi voglio dedicarmi ad approfondire seriamente questo tema scottante:




Quando fa freddo ci vuole qualcosa di scottante!


" Raviolini piccini, facili, e veloci! "

Per informazioni, procedimento ed altro vi rimandiamo al solito grande blog:
http://blog.cookaround.com/bricioledidolcezza/raviolini-piccini-facili-e-veloci/


.........................................................................


Siamo Velocemente arrivati al Quarto anno dalla nascita di questo Blog. Così ho pensato, per i mesi estivi, di riproporre gli articoli che ritengo più interessanti e piacevoli da leggere di questo primo quadriennio.

Grazie per avere seguito e apprezzato.


Tommy Guariglia

domenica 27 agosto 2017

MEGLIO UN CANE O UNA MOGLIE ? LA FINE! (3)


Comunque quelli che sono dalla parte del Cane, e che sostengono l'opinione che sia meglio condividere la propria vita con un Cane, anziché con una Moglie, invitano il resto della popolazione mondiale a una dimostrazione finale di questo assunto, in modo da sottoporre a verifica la singolare Teoria!

Ovviamente possono replicare questo esperimento solo quelli che condividono la propria abitazione sia con un Cane che con una Moglie. 

Attenzione! L’esperimento può essere effettuato solo seguendo alla lettera queste indicazioni:

.......................................

1)- Chiudete vostra Moglie e il vostro Cane in un garage.

2)-  Uscite tranquillamente di casa, raggiungete i vostri amici al bar, prendetevi un aperitivo e fatevi le consuete quattro chiacchiere giornaliere.

3)- Dopo alcune ore, il consiglio è, dalle sei alle otto ore, tornate a casa ed andate ad aprire il garage.



4) A questo punto non vi resta che osservare attentamente le reazioni sia del vostro diletto Cane, che di vostra Moglie.

Chi dei due sarà più contento di rivedervi?
Chi invece si farà prendere da una crisi isterica?

………………………

Comunque, io non cambio idea, per me è meglio la Moglie, ma se dovessi cambiare idea, comunque propenderei, in alternativa, per una Gattina!


Per gli altri post sull'argomento:

http://rideresalerno.blogspot.it/2014/12/meglio-un-cane-o-una-moglie_5.html

http://rideresalerno.blogspot.it/2014/12/meglio-un-cane-o-una-moglie-2.html

...........................................


Siamo Velocemente arrivati al Quarto anno dalla nascita di questo Blog. Così ho pensato, per i mesi estivi, di riproporre gli articoli che ritengo più interessanti e piacevoli da leggere di questo primo quadriennio.

Grazie per avere seguito e apprezzato.

Tommy Guariglia


sabato 26 agosto 2017

LA DONNA CON IL PIU’ GRANDE FISICO DEL MONDO!


E questa era la Donna con il più grande Fisico del mondo.



Si sto parlando di Albert Einstein! Chissà quante volte avete sentito parlare della sua famosa Teoria sulla Relatività!

Tempo fa in televisione ci fu un ennesimo servizio su Einstein e sulla Relatività. Radunai tutte le mie facoltà intellettive e mi piazzai davanti al video fermamente deciso a capirci finalmente qualcosa. Ascoltai con attenzione. Niente da fare! 
Qualcosa la capisco ma mi sfugge sempre il significato del tutto. 



Sarà che a me, di questa Teoria della Relatività, non importa proprio niente. 

Secondo il mio modesto pensiero Einstein avrebbe potuto usare il suo tempo in maniera migliore. Ci avrebbe potuto dare la sua versione sul significato della vita. Farci sapere, secondo lui, noi chi siamo, da dove veniamo e dove andremo a finire. 

Io non so se Einstein è stato un Genio, non sono all'altezza di giudicarlo, ma una persona intelligentissima lo era di sicuro.

Quando scappò dalla Germania a motivo del suo essere Ebreo, in America gli chiesero di precisare sul modulo di entrata del paese a quale razza appartenesse. Lui scrisse semplicemente:
 “ RAZZA UMANA! ”

E' Meglio di così non avrebbe potuto proprio rispondere.

....................................


Siamo Velocemente arrivati al Quarto anno dalla nascita di questo Blog. Così ho pensato, per i mesi estivi, di riproporre gli articoli che ritengo più interessanti e piacevoli da leggere di questo primo quadriennio.

Grazie per avere seguito e apprezzato.


Tommy Guariglia

IL SUO PIANO PER LA DIETA!


Impazzano le Diete. Moltitudini! Per tutti i gusti e per tutte le tasche.

E poi c’è la Fortunata che non ingrassa mai, lei sostiene:
<< Vorrei perdere qualche chilo, ma non posso, io non perdo mai…>>

E poi c’è la Furba, il Genio del male che riesce a risolvere il problema in un’altra subdola maniera:



Capite dove può arrivare una Mente Criminale. D'altra parte come ci si può difendere, guardate la sua trappola per oggi:


Torta All'Arancia e Cioccolato!

vai alla ricetta:  
http://www.bricioledidolcezza.ifood.it/dolce-arancia-e-cioccolato/



Aiutooooooo!  Fermatela Subito!

Per informazioni, procedimento ed altro vi rimandiamo al solito grande blog:
http://www.bricioledidolcezza.ifood.it/


................................................


Siamo Velocemente arrivati al Quarto anno dalla nascita di questo Blog. Così ho pensato, per i mesi estivi, di riproporre gli articoli che ritengo più interessanti e piacevoli da leggere di questo primo quadriennio.

Grazie per avere seguito e apprezzato.

Tommy Guariglia


venerdì 25 agosto 2017

COME FUGGIRE DA UN DINOSAURO?


E qualcuno si è chiesto:
<< Ma se oggi esistessero i Dinosauri, e noi fossimo inseguiti da uno di essi, potremmo scamparla? >>

Lo so, non vi siete mai fatti questa domanda. Se siete di Roma vi verrebbe spontaneo dire:
 “ Non me ne può fregà de meno. “

Comunque lo Zoologo R. McNeill Alexander, analizzando resti di impronte sul terreno e il peso stimato di grandi dinosauri, afferma che un Brontosauro di 37 tonnellate potrebbe essere stato atletico quanto un elefante. Gli elefanti non possono galoppare o saltare, ma possono correre almeno fino a 15 chilometri l'ora. Il più leggero e cornuto triceratopo, con le sue sette tonnellate, potrebbe essere stato in grado di correre al galoppo, ma probabilmente non quanto un bufalo, ipotizza Alexander. 

Invece un essere umano davvero veloce, può correre a 45 chilometri l'ora, per periodi molto brevi, a 35 sui 100 metri piani. Ma la maggior parte di noi corre molto più lentamente, per cui fuggire con un Dinosauro alle calcagna, sarebbe stata un'impresa assai incerta. 



Molto sarebbe dipeso dalla nostra condizione fisica, dal tipo di Dinosauro e di terreno e, fatto non trascurabile, dal grado di appetito dell'animale.

Soddisfatti della risposta? 

Possibile che mai a nessuno venga in mente di fare un articolo e consigliarci su:
" Come fuggire da Equitalia? "


giovedì 24 agosto 2017

I VANTAGGI DELLA DISOCCUPAZIONE !


Un Uomo si reca al Comune di Napoli per sbrigare una pratica. Arriva alle quattro del pomeriggio e non trova nessuno negli uffici, neppure il Sindaco! C'è soltanto un anziano Usciere nella guardiola. 

L'Uomo chiede:  
<< Scusate, qui il pomeriggio non Lavorano? >>

L'Usciere risponde: 
<< No! Il pomeriggio non vengono, è la mattina che non Lavorano! >>

---------------------------------

Questi sono quelli che Lavorano. E poi  ci sono i Disoccupati…



 La Disoccupazione è Brutta! Ma nelle nostre Zone non è tanto brutta!

Pensate cosa potrebbe significare, che ne so, essere disoccupati a Montecarlo o a Sanremo. Città piene di Banche, strade piene di Ferrari, Bidelli che viaggiano  in Mercedes… 

Essere Disoccupati in quei posti è un vera iattura, un guaio, una cosa complicatissima.

Se abiti in queste Località, se non lavori, sei veramente nei pasticci.
Con chi socializzi? Chi ti consola? Con chi vai al Bar a giocare a carte? Dove li trovi altri nove Disoccupati liberi per la partita di Calcetto?

Solo da noi, per fortuna, si trovano buoni Amici Disoccupati, sempre disponibili, che ti fanno compagnia e che ti possono capire!

Siamo la Terra promessa dei Nullafacenti!



…………………………



Siamo Velocemente arrivati al Quarto anno dalla nascita di questo Blog. Così ho pensato, per i mesi estivi, di riproporre gli articoli che ritengo più interessanti e piacevoli da leggere di questo primo quadriennio.

Grazie per avere seguito e apprezzato.


Tommy Guariglia



mercoledì 23 agosto 2017

MA CHI TE LO FA FARE !


Frate John entrò nel Monastero del Silenzio ed il Superiore gli disse: 
<< Fratello, questo è un monastero silenzioso. Tu sei il benvenuto. Puoi rimanere finché vuoi, ma non devi parlare finché non ti do il permesso! >> 



Frate John visse nel monastero un anno intero prima che il suo Superiore gli dicesse:
<< Fratello John, tu sei qui da un anno ormai. Ora puoi dire due parole! >>

Frate John rispose:  << Pane  duro ! >>

<< Mi dispiace sentirti dire questo! >>  
Disse il Superiore. 
<< Provvederò io stesso ogni mattina un pezzo di pane fresco per te. >>


L`anno dopo Frate John fu chiamato nuovamente dal Superiore:
<< Oggi puoi dire altre due parole, Frate John. >> 

<< Cibo freddo! >>  Disse Frate John. 

Il Superiore gli assicurò che in futuro il cibo sarebbe stato più riscaldato. 

Al suo terzo anniversario al monastero, il Superiore chiamò nuovamente Frate John nel suo ufficio:
<< Fratello John, puoi dire altre due parole oggi. >>

<< Vado via! >>   Disse Frate John. 

<< E` meglio così! >>  Rispose il Superiore. 
<< Da quando stai da noi, non hai fatto altro che lamentarti! >>

...........................................

Frate John!  Perché soffrire inutilmente. Vieni a Mangiare!

OGGI:     “ LASAGNA  AI  CARCIOFI ! “



Per informazioni, procedimento ed altro vi rimandiamo al solito grande Blog:
http://www.bricioledidolcezza.ifood.it/


..........................................................................


Siamo Velocemente arrivati al Quarto anno dalla nascita di questo Blog. Così ho pensato, per i mesi estivi, di riproporre gli articoli che ritengo più interessanti e piacevoli da leggere di questo primo quadriennio.

Grazie per avere seguito e apprezzato.

Tommy Guariglia



martedì 22 agosto 2017

NON TOGLIETECI ANCHE IL CAFFE’ !


E’ cosi! Il Lavoro, Niente! Però abbiamo il Mare, abbiamo il Sole, abbiamo la Pizza, abbiamo il Caffè! 



O è meglio dire, avevamo il Caffè?

E’ uscito il risultato di una nuova Ricerca Scientifica sul Caffè. Sentite, sentite:   
“ Tre tazzine di Caffè al giorno fanno male! 
Inibiscono la capacità di creare, che spesso nasce anche dalla volontà di distrarsi e cambiare punto di vista. "

E tutto quello che ci avevano detto nel passato? Ci avevano parlato di come la Caffeina aiuta nella prevenzione delle malattie cardiovascolari. Del suo ruolo nel combattere alcuni tipi di tumore. Studi passati affermavano che chi beve Caffè ha una probabilità di suicidarsi del 50% inferiore rispetto a chi non lo consuma. La Caffeina, sostenevano,  ha proprietà antidepressive. Giuravano che un apporto regolare di questa sostanza, stimola positivamente il sistema nervoso centrale e la produzione di neurotrasmettitori quali serotonina e dopamina… 

Ma sentite ancora questa: Un altro sorprendente studio avrebbe evidenziato come la caffeina faciliti il verificarsi di allucinazioni. Ma la cosa veramente originale è, che queste allucinazioni, sarebbero legate in particolare alla visione di defunti, o quantomeno alla percezione della loro presenza... 

Allora facciamo un’attenta Analisi della situazione: Ti bevi le tue tre maledette tazzine e secondo i Ricercatori Scientifici cosa ti succede?

Puoi prevenire qualche Malattia, ma intanto ci rimetti in Creatività. Hai meno probabilità di Suicidarti, però vedi i Fantasmi!

A Me, tutta questa storia, mi fa venire in mente  la famosa vicenda dell’uomo che un giorno domandò al suo Medico curante:
<<  Dottore, senta, io non faccio tardi la sera, sono del tutto astemio, non bevo neanche Caffè, che dice, posso vivere fino  a cento anni? >>

Segnatevi col rosso la spettacolare risposta che gli diede il suo Medico:
<< Amico mio! Si, può essere. Forse riuscirai a vivere anche fino a cent’anni. >>

MA CHE  CI  CAMPI  AFFA’!


......................................

Siamo Velocemente arrivati al Quarto anno dalla nascita di questo Blog. Così ho pensato, per i mesi estivi, di riproporre gli articoli che ritengo più interessanti e piacevoli da leggere di questo primo quadriennio.

Grazie per avere seguito e apprezzato.

Tommy Guariglia









lunedì 21 agosto 2017

INGRANDITELE LA CUCINA!


Bisogna ammettere che è così! Le Donne sono svantaggiate! Sempre a correre, sempre lavori da fare. Casa, spesa, figli. E molte lavorano anche fuori casa_

E’ umanamente comprensibile che a volte alcune vanno in crisi e cominciano a lamentarsi, a dire che vengono sfruttate, e poi, può succedere anche che: " Cominciano a chiedere maggiore Libertà! "

Come dovremmo reagire a questi segnali di insofferenza? Io dico che ci vuole maggiore comprensione. Bisogna cercare di capirle. 

Io, non è per vantarmi, ma a mia Moglie faccio fare quello che vuole. La chiudo in casa e la lascio libera di creare. Ma da sempre... 

Ma cosa si potrebbe ancora fare? Vogliono più spazio, vogliono più libertà? 
INGRANDITELE  LA  CUCINA!



Specialmente se amano farlo, se gli piace, fatele Cucinare! Un proverbio noto dice:
“ Moglie Cucinera, pigliala per Mugliera! “


E' poi chi è che non lo sa?
" La Bellezza col tempo passa, ma la Fame, no! "

Cucinare che cosa? E’ solo un suggerimento, ma se le provate, non ve ne pentirete!


        “ ORECCHIETTE AL  RADICCHIO E             GORGONZOLA “


Per informazioni sulla preparazione vi rimando al suo solito grande Blog :
http://www.bricioledidolcezza.ifood.it/


.........................................................................

Siamo Velocemente arrivati al Quarto anno dalla nascita di questo Blog. Così ho pensato, per i mesi estivi, di riproporre gli articoli che ritengo più interessanti e piacevoli da leggere di questo primo quadriennio.

Grazie per avere seguito e apprezzato.

Tommy Guariglia






E IO PAGO! E IO PAGO!


Io non sono del mestiere. Non ho cultura politica. Che posso capire di quello che succede realmente nel mondo? Poi sono distratto a scrivere questo Blog, le cose importanti mi sfuggono. Si qualcosa la sento alla radio, alla televisione, sui giornali. La crisi economica, le pensioni da fame, la disoccupazione in aumento. Ma non conosco realmente le questioni. Su quali si può intervenire? Cosa si può fare di concreto? Io non lo so! 

Non si tratta di un solo problema, ci sono mille questioni. Bisognerebbe iniziare a fare qualcosa, ma cosa? C’era bisogno di qualcuno che iniziasse ad andare oltre le parole, insomma che ci mettesse la faccia. E’ Lui l’ha fatto! Sapeva di cosa aveva bisogno il Paese in questo momento!



Pensate, è passato quasi inosservato qualche mese fa. Quattro nuovi Senatori a vita! Tutti in una volta! Che idea geniale. Era proprio quello che serviva. La Nazione ne aveva proprio bisogno. 

Questa è stata la dichiarazione Presidenziale:
<< Mi sento alleggerito, come sempre quando si compie un adempimento. Ho compiuto quello che mi toccava di compiere! >>

Cosa dire? Niente! Se il Presidente ha preso questa decisione vuol dire che c’era bisogno di prenderla, si doveva fare, ma vorrei, mi piacerebbe, che ne so, vedere nominato Senatore a vita un Italiano medio. Uno che ha Lavorato nelle Miniere in Belgio e ha mandato regolarmente ogni mese i soldi alla famiglia a casa. Oppure uno che ha lavorato in Posta o nelle Ferrovie dello stato per 35 anni. Magari fare  un Sorteggio, sceglierne uno a caso. Meglio uno così, o gente che ha passato la vita in qualche laboratorio o a suonare nei teatri? Chi ha fatto di più per l’Italia? 

Ognuno dei 4 nuovi Senatori a Vita percepirà 13000 euro netti mensili, per un esborso mensile di 52000 Euro. Non era meglio assumere 52 giovani a 1000 euro al mese, piuttosto che pagare 13000 euro x 4 più che benestanti e sicuramente inutili Personaggi?

Io, nella mia ignoranza, almeno una nomina l’avrei evitata. La donna di 50 anni!  Gli altri non mi danno eccessivo fastidio, sono intorno agli ottant'anni. Non possono vivere in eterno.  Ma nominare una Donna di 50 anni. Non perché è una donna, sia chiaro. E’ proprio per i 50 anni!

Le Donne vivono più degli uomini, la Vita media si è allungata. Se questa segue la carriera politica di Rita Levi Montalcini e arriva anche lei a 103 anni? Bisogna  pagargli lo stipendio di Senatore a vita per 53 anni! E’ questa ci arriva, ci è arrivata la Montalcini che ha visto la guerra e la fame.

Ecco dico solo questo! Giorgio, lo so che  non è un problema tuo! Tu hai 90 anni! Mica la paghi tu a questa per 53 anni!  Hai solamente fatto il tuo dovere. Adesso ti senti alleggerito? Grazie Giorgio! Una sola preghiera, da un tuo conterraneo, consentimi:
Non fare niente più!  Il tuo contributo l’hai dato!
Questa nazione mica la puoi salvare da solo!

GIORGIO:  FACCI  STA  QUIET’!

...................................

Siamo Velocemente arrivati al Quarto anno dalla nascita di questo Blog. Così ho pensato, per i mesi estivi, di riproporre gli articoli che ritengo più interessanti e piacevoli da leggere di questo primo quadriennio.

Grazie per avere seguito e apprezzato.

Tommy Guariglia



domenica 20 agosto 2017

ALLE DONNE NON PIACE IL CALCIO? 2


Alle Donne il Calcio, inteso come sport, e non come sostanza chimica, dovrebbe piacere parecchio! Ci sono innegabili vantaggi per loro, li ho già elencati in un altro post:

http://rideresalerno.blogspot.it/2013/09/alle-donne-non-piace-il-calcio.html

Ad alcune piace veramente, ma sono state scoperte e identificate alcune astute mentitrici da cui stare alla larga. Hanno la capacità di metterti in imbarazzo con gli amici e ti rovinano gli appuntamenti calcistici.



Arrivano i  Mondiali! Ecco che si ricordano all'improvviso di essere patriottiche. Cercano subito di imparare l’inno di Mameli. Fanno casino durante le partite. Sembrano diventate all'improvviso scatenate hooligans. I fidanzati e i mariti al loro confronto, diventano pacati spettatori di un pomeriggio tennistico a Wimbledon. Se la partita la guardi in un luogo pubblico, ti fanno provare estremo disagio per quanto si agitano e gridano…

Purtroppo, rimani letteralmente senza parole, quando a fine partita, quasi sempre verso la mezzora del secondo tempo, le senti gridare la più inquietante delle domande:
<< MA  I NOSTRI CHI  SONO?  >>


.....................................................



Siamo Velocemente arrivati al Quarto anno dalla nascita di questo Blog. Così ho pensato, per i mesi estivi, di riproporre gli articoli che ritengo più interessanti e piacevoli da leggere di questo primo quadriennio.

Grazie per avere seguito e apprezzato.

Tommy Guariglia



sabato 19 agosto 2017

LIBERIAMOCI DI BELEN !

Perché ci devono scocciare così? Non riusciamo ad arrivare a fine mese, alcuni sono costretti a partire prima. Per sopravvivere siamo costretti a lavorare 25 ore al giorno, e cosi ci dobbiamo svegliare un ora prima la mattina, Ma dobbiamo conoscere tutto della vita di Belen Rodriguez!

Che fa Belen? Cosa fa la sorella di Belen? Che mangia Belen? Con chi dorme Belen? Come si chiama il figlio di Belen? Come si chiamerà il prossimo figlio di Belen?

Qualche anno fa successe la stessa cosa con Loredana Lecciso, all’epoca, compagna di Albano.

Impazzava insieme alla sorella in tutte le reti e in tutti i programmi televisivi senza saper  fare niente. Non sapeva ballare e ballava. Non sapeva cantare e cantava. Non sapeva parlare e parlava. Un personaggio televisivo disse che aveva prenotato la visita da uno psicologo, perché gli sembrava di vederla sullo schermo televisivo anche quando la televisione era spenta.                                                                                                                                
All'epoca, la Madonna  di Lourdes, famosa per le sue apparizioni ai tre pastorelli all'inizio del secolo scorso, andava in giro vergognandosi come una ladra e lamentandosi ad alta voce:

 <<Questa appare più di me!>>

Dico la verità!  Non chiamatemi  asociale.  Non consideratemi diverso. Sono pronto ad assumermi tutte le responsabilità civili e penali per quello che vado a dichiarare:

A me di questa donna non m'interessa niente. Non m’importa niente di quello che fa, tanto meno di quello che pensa o dice. 

Lavora?  Fa figli? Se ne torna in Argentina?  Si fa suora?  Fatti suoi! 

 Belen? Chi?

venerdì 18 agosto 2017

COMINCIANO FINALMENTE LE ASSUNZIONI !


“ 74 anni, ubriaca al volante. Festeggiava il suo primo impiego! ”

Il mio senso critico mi ha fatto subito pensare ad una notizia falsa, insomma una boutade, una battuta, una barzelletta. 

Qualche giorno dopo però trovo nel Web qualcosa di simile: “ Precaria di 63 anni ottiene la cattedra. Ma lei aveva chiesto la Pensione! “

Ho pensato ad un altra sciocchezza. Mi sono detto:
<< Non sono possibili queste cose! >>

E poi tutto ad un tratto la notizia Ansa riportata da alcuni quotidiani:
Modena: “ Due bidelle assunte a 66 anni! “

Una storia a lieto fine, ma con un risvolto paradossale. Due bidelle, dopo un lungo precariato, sono state assunte a tempo indeterminato, in una scuola della provincia di Modena, a 66 anni! La vicenda è stata denunciata dall’Anief, sindacato di categoria.

Le due donne, nate nel 1947, non ci speravano più. E come loro una collega emiliana, che ha firmato l’assunzione a 65 anni.



La Realtà a volte supera la Fantasia! E se questo divenisse normale? Facciamoci due conti:

Mentre Vai a Laurearti, Seminari, Master e varie, arrivi sopra i 30 anni! Mentre ti riposi un poco dagli studi, pensi se è il caso o no di abbandonare il nido domestico e intanto accumuli le tue prime disavventure sui posti di lavoro non ti avvicini ai quarant'anni? E’ poi vuoi provare anche tu le prime formative esperienze in call center e lavori vari a tempo indeterminato? Non è facile che in queste situazioni il primo lavoro stabile lo fai verso i cinquantanni? 

La durata della vita media si è allungata. Potresti, dopo l’assunzione, mettere una trentina di anni di contributi, così, tanto per aiutare il prossimo.

E arrivato vicino ai 90 anni ti potresti finalmente godere la tua lunga e meritata pensione_

..................................


Siamo Velocemente arrivati al Quarto anno dalla nascita di questo Blog. Così ho pensato, per i mesi estivi, di riproporre gli articoli che ritengo più interessanti e piacevoli da leggere di questo primo quadriennio.

Grazie per avere seguito e apprezzato.

Tommy Guariglia




giovedì 17 agosto 2017

IL CONTADINO, IL LAMPO E IL TUONO!

 '' E' circa 50 volte più facile essere colpiti da un Fulmine che vincere la Lotteria ''

Insomma può Succedere ma è difficile! A volte capita nelle circostanze più strane. Qualche anno fa Negli Stati Uniti, un fulmine colpì un funerale uccidendo quattro persone!



Cosa si può fare per Proteggersi?
Nel  precedente Post ho scritto di come la categoria a maggior rischio è quella dei Contadini:

http://rideresalerno.blogspot.it/2014/01/il-lampo-e-il-tuono_7.html

 Ma questi ulteriori consigli possono valere proprio per Tutti:

1)- Quando è cattivo tempo, farsi sostituire dalla moglie Contadina.

Infatti gli uomini sono colpiti quattro volte più che le donne, (80% contro il 20%). Sembra che ciò sia dovuto alle proprietà elettriche del Testosterone (ormone maschile), oltre che al fatto che gli uomini svolgono maggiori attività all'aperto.

..................................

2)-  Non cercare un riparo in caso di Pioggia.

Le Strutture, specialmente quelle appuntite come alberi, torri e tralicci, hanno più probabilità di essere colpite dai Fulmini. Quando inizia a piovere, il Contadino Saggio non cerca un riparo. Così si evita il Fulmine, ma non è possibile evitare bronchiti, polmoniti, ecc. ecc. 

...............................

3)-  Avere un solo Piede per Terra.

Se il Contadino vede cadere un fulmine è molto meglio correre che stare fermi, questo permette di avere un solo piede a terra, ma per quanto detto sopra, mai correre verso un Riparo. 

…………………...

4)-   E’ meglio non avere Scarpe di Gomma.

Se i Tacchi sono alti almeno 20 centimetri ci si salva. Ma è meglio il vetro che la gomma. Con Tacchi di 20 centimetri di Vetro, il Contadino sarebbe praticamente al sicuro. Se non indossa queste scarpe è, almeno consigliabile, tenerle in borsa e metterle appena comincia a piovere...

…………….........

Un’altra Idea Valida poteva essere, fino a qualche anno fa, quella di farsi accompagnare sul lavoro da  Roy Sullivan. Quest’uomo chiamato anche:
 “Il Parafulmine Umano”, è stato colpito sette volte da un Fulmine senza gravi conseguenze. 
Camminare con lui era garanzia di sicurezza, tanto il fulmine colpiva sempre lui. Purtroppo è attualmente deceduto per altra Causa.

………………………


Siamo Velocemente arrivati al Quarto anno dalla nascita di questo Blog. Così ho pensato, per i mesi estivi, di riproporre gli articoli che ritengo più interessanti e piacevoli da leggere di questo primo quadriennio.

Grazie per avere seguito e apprezzato.

Tommy Guariglia


mercoledì 16 agosto 2017

MA I PROVERBI SERVONO DAVVERO?


La Saggezza Popolare raggiunge concetti altissimi con poche parole! E’vero?  Possiamo farci aiutare da qualche Proverbio, pillola di saggezza umana, per prendere decisioni sagge nella vita? La risposta è:

 “ Qualche volta Sì, e qualche volta No! “

In Primis, c’è da dire che i Proverbi sono tanti, e a volte in disaccordo fra di loro, volete un esempio:

“Chi fa da se, fa per tre! ”    Oppure: 
“L’unione fa la forza! ”

Qual' è il Proverbio giusto da seguire? 

A volte i Proverbi però ci azzeccano in maniera quasi miracolosa. 

Pensate al Proverbio: “Chi la fa l’aspetti!”

------------------------------

Un Uomo, a causa di diarree continue, dovette rimanere tre giorni a casa senza potersi allontanare dal bagno. Rimase bloccato quasi sempre a letto, facendosi cure appropriate al suo problema.  


  
Paradossalmente, appena il quarto giorno mise il naso fuori dalla porta di casa, sentì qualcosa di liquido cadergli sulla sua testa, che poi verificò essere: CACCA DI PICCIONE! 

Ecco l'incredibile adempimento del Proverbio:


“ CHI LA FA L’ASPETTI! “


...................................

Siamo Velocemente arrivati al Quarto anno dalla nascita di questo Blog. Così ho pensato, per i mesi estivi, di riproporre gli articoli che ritengo più interessanti e piacevoli da leggere di questo primo quadriennio.

Grazie per avere seguito e apprezzato.


Tommy Guariglia