Salerno di notte

Salerno di notte
SALERNO SENSACIONAL

giovedì 21 gennaio 2016

PARLACI DI MOSE!


E c’è chi ha il coraggio di criticare i Genitori perché insegnano la parola di Dio ai figli! Secondo questo illuminato pensiero i genitori dovrebbero preoccuparsi delle cose materiali e della salute del figlio, ma lasciare l’insegnamento religioso alla scuola, alla chiesa, al caso. I risultati di questa modo di pensare sono sotto gli occhi di tutti. 

Cosa sanno i ragazzi di Dio e della Bibbia?  Alcuni anni fa un maestro delle elementari, in provincia di Napoli raccolse in un libro alcuni temi redatti da bambini su temi religiosi. Sicuramente è solo la punta dell’iceberg, ma siamo sicuri che si tratti solo di una minoranza?

.......................................


TEMA: PARLACI  DI  MOSE!

Mosè nacque in un cestino di paglia ebreo e a causa della sua razza fu abbandonato nel fiume Nilo. La figlia del Faraone, mentre giocava a palla con le sue amiche, fu la prima a scoprire Mosè che scorreva sull'acqua, lo pescò e se lo conservò.

Egli crebbe a corte, ma anche se si credeva figlio del Faraone, era un bravo ragazzo e non si dava arie.





Quando un giorno si scoprì che era ebreo, il vero figlio del Faraone gridò: «L'avevo detto io!», e lo spedì nel deserto. Nel deserto Mosè soffrì la fame
la sete, ma più la sete a causa dei pori perché c'era un sole fortissimo, mille volte più di Napoli.

 Ma Dio ebbe pietà e lo aiutò a evadere dal deserto, e cento metri dopo la fine del deserto Mosè si sposò. Quando tornò in Egitto aveva una barba esagerata e il vero figlio del Faraone come lo vide gli disse arrabbiato: «Stai ancora qua? E io ti rimando nel deserto!».

Ma Mosè non lo ascoltava e lo punì con le sette Piaghe d'Egitto. Solo quando il suo figlio piccolo morì per l'ultima Piaga il Faraone lasciò liberi gli ebrei. Essi fecero una grande festa di liberazione, ma quando si trovarono davanti al mare diventarono molto tristi.

Allora Mosè alzò il bastone e il mare si divise in due parti: ma non una per gli ebrei e una per gli egiziani, tutt'e due per Mosè. E così passarono. Verso la fine del viaggio Mosè subisce i Dieci Comandamenti e la sua barba diventa ancora più lunga e indispensabile.

........................................

Siamo Velocemente arrivati al terzo anno dalla nascita di questo Blog. Così ho pensato di riproporre gli articoli più letti di questo primo triennio.

Grazie per avere seguito e apprezzato. 


Tommy Guariglia

Posta un commento