Salerno di notte

Salerno di notte
SALERNO SENSACIONAL

sabato 29 marzo 2014

COSA SUCCEDE A SALERNO?

Salerno è come Napoli anche nel senso che a Salerno, può veramente succedere di tutto! 
Giri per Salerno e può capitarti di notare un’insegna pubblicitaria di un nuovo asilo:  “Piccole Canaglie!”  

Davanti a una scuola di Salerno, per decenni senza che nessuno si sia mai preoccupato  di cancellarla, c’è stata una scritta in latino su di un muro:  “Reperita juvant, ma scocciant!” 
(La ripetizione aiuta, ma scoccia!)

Un bambino o un ragazzo esposto da sempre  a questi messaggi subliminali non ne risentirà in qualche maniera? Può veramente capitare qualsiasi cosa in queste città! 



Un Giorno mi era finita la bombola del gas e uscii di casa per andarla a riempire. Avevo anche una busta di rifiuti da depositare nell'apposito contenitore sotto casa. Presi così la bombola e la busta con i rifiuti, avrei fatto le due cose insieme. La bombola di gas, anche se vuota, è oltremodo pesante, così per buttare comodamente la spazzatura, la appoggiai a terra, a qualche metro dal contenitore.
Buttai la spazzatura e salutai velocemente un conoscente, giusto qualche secondo.  Mi voltai per riprendere la bombola vuota, non c’era più. Possibile, pensai, mi hanno rubato una bombola di gas vuota sotto i miei occhi?
Poi vidi la bombola! Stava sulle spalle di un’esile, scheletrica vecchina a una decina di metri dal contenitore della spazzatura. 
<< Nonna! Nonna! >> Mi misi a gridare:
<< La Bombola è mia! >>

<< Scusate! >> Farfugliò l’anziana donna. 
<< Ho visto che l’avete lasciata davanti alla spazzatura, pensavo la voleste gettare via! >>  

...................................

Siamo Velocemente arrivati al terzo anno dalla nascita di questo Blog. Così ho pensato di riproporre gli articoli più letti di questo primo triennio.

Grazie per avere seguito e apprezzato.



Tommy Guariglia

                                                                                                                                                                              

Posta un commento