Salerno di notte

Salerno di notte
SALERNO SENSACIONAL

sabato 1 novembre 2014

LA SALERNO CHE FU’ ! (18)


VITOLOGATTI:  Il Ritorno!

Che sorpresa quando intorno agli anni 2000, una nuova compagine societaria decise di rilevare l'azienda Vitologatti.  Dopo dieci anni di stasi, la Vitolo rientrò nel mercato nazionale più bella nella veste, e più buona nel gusto, con due tipologie di prodotto, ed una produzione stimata in 90 milioni di litri all'anno.

A Fratte si rimisero subito al lavoro una quindicina di persone. L'acqua venne ampiamente pubblicizzata come: 
" La prima acqua carbonica d’Italia effervescente naturale, conosciuta già dall'ottocento per le sue proprietà terapeutiche. 

L’effervescente Vitologatti, e la liscia Giada, furono distribuite inizialmente su tutto il territorio campano. Uno straordinario punto d’orgoglio per la città di Salerno.




Addirittura, volendo fare le cose in grande, si progettò di esportarla sulle tavole dei Giapponesi e degli Indiani, prime tappe di un piano che puntava allo sviluppo dell'internazionalizzazione del marchio.

In India non è possibile sapere il perché, in Giappone, possiamo immaginarlo!

Chi conosce la città di:  “ Tohno? “
E’ una cittadina Giapponese di circa 30.000 abitanti!

Salerno odia, ed è odiata cordialmente da tutti i paesi e le città a lei vicine.
Risulta però gemellata dal 1984 con:  “Tohno!!!!”  

A parte il nome della città, che ricorda un noto pesce, che c'entra Salerno con un piccolo sperduto paese di montagna del lontano Giappone? 
Nessuno è in grado di risolvere questo quesito rimasto sempre misterioso, comunque, la favola Vitologatti è durata solo qualche anno.

Speranze disilluse, stabilimento richiuso!        

Per chi ama Salerno e le sue storie:
http://rideresalerno.blogspot.it/2014/10/la-salerno-che-fu-17.html
                                                                  



Posta un commento