Salerno di notte

Salerno di notte
SALERNO SENSACIONAL

sabato 9 maggio 2015

LA SALERNO CHE FU’ ! (38)


Ho deciso di rivelare cose che sembreranno incredibili a molti, qualcuno andrà subito a cercare conferma di quanto state per leggere, cercherà di contattare qualche nonno ancora vivente, ma giuro è la verità! 

Negli anni 60’ a Salerno e non solo:


- Quando a scuola c’era l’ora di ginnastica, partivamo da casa già in tuta, e tutti felici!

- E quando la maestra ci diceva di fare delle ricerche, bisognava cercare una biblioteca, in assenza d’essa, un compagno di scuola con l’enciclopedia.

- Non avevamo nessun zaino firmato, ma un semplice elastico per legare i libri, ma in compenso, non avevamo neanche i dolori alla schiena.

- Avevamo un bel diario, pieno d’immagini e di fiori secchi, per me era meglio del Tablet.




- Non avevamo videogiochi, registratori, computer, ma avevamo tanti amici lo stesso.

- E la sera aspettavamo Carosello, alla fine ci costringevano ad andare a letto, ma la mattina dopo ci svegliavamo freschi e riposati.


- E per cambiare canale alla TV, non esisteva il telecomando, dovevamo alzarci. Ma quale canale? Ce n’era uno solo!

Per chi ama Salerno e le sue storie:
http://rideresalerno.blogspot.it/2015/05/la-salerno-che-fu-37.html

Posta un commento