Salerno di notte

Salerno di notte
SALERNO SENSACIONAL

venerdì 30 ottobre 2015

SIAMO QUI PER LAVORARE!


Ricordo che facevo una Visita Ulteriore ad un signore al quale dava molto fastidio il fatto che i TDG si paragonano a pecore. Questa similitudine non l’abbiamo inventata noi. Gesù Cristo per primo ha usato questa illustrazione. Ha paragonato quelli che lo avrebbero seguito a pecore e quelli che lo avrebbero rifiutato a capri.

E' difficile che la gente comune, senza lo spirito del vero Dio, possa comprendere il comportamento dei TDG e apprezzare una attitudine mentale modesta e umile.

E' qualcosa su cui dobbiamo lavorare sempre. Siamo imperfetti e peccatori. La tendenza naturale spingerebbe all'orgoglio e alla superbia. 

Ubbidire, seguire una direttiva precisa, non è una cosa che ci piace sempre. Tutti abbiamo la tendenza a primeggiare, a voler fare le cose come piace a noi.

…………………………


Ricordo che a un’assemblea collaboravo col reparto “Parcheggi.” Chissà cosa avevo mangiato la sera prima, durante la notte mi era venuta così una geniale idea che il giorno dopo condivisi avvicinando il responsabile. Avevo inventato un nuovo migliore modo di operare per i fratelli del reparto “Parcheggi!”

Dopo aver esposto il mio piano perfetto al fratello responsabile del reparto ebbi questa risposta:
<< Grazie del suggerimento, è un'ottima idea, si potrebbe attuare sicuramente. Ricordati questo metodo, quando ti faranno responsabile del reparto Parcheggi potrai usarlo, ma adesso lavoriamo secondo le istruzioni ti ho dato. >>

Di primo acchito questo approccio può sembrare poco ragionevole, ma in realtà non lo è. Si tratta semplicemente di rispetto dei ruoli e delle responsabilità.



Molti hanno imparato tanto da questo modo di pensare ed operare. Un Fratello alcuni anni fa lavorava in ufficio alla Betel.  Arrivavano i rapporti dei Sorveglianti Viaggianti e lui aveva il compito di catalogarli e registrarli. Anche lui una notte, non riuscendo a prendere sonno, ebbe una geniale idea su come migliorare e velocizzare tutte le pratiche che arrivavano.

Il giorno dopo corse dal responsabile del reparto e riferì l’idea innovativa, solo per sentirsi dire in un modo gentile ma fermo:
<< Caro Fratello, tu sei qui per lavorare, non sei qui per pensare, quando ti diremo anche di pensare,  saremo lieti di condividere quello che ci proporrai! >>

Si offese il Fratello per la risposta ricevuta? Lasciò il servizio alla Betel? Non sembra  proprio, adesso serve nelle Congregazioni di Dio come Sorvegliante Viaggiante. 

..............................................

Siamo Velocemente arrivati al terzo anno dalla nascita di questo Blog. Così ho pensato di riproporre gli articoli più letti di questo primo triennio.

Grazie per avere seguito e apprezzato.



Tommy Guariglia

Posta un commento