Salerno di notte

Salerno di notte
SALERNO SENSACIONAL

domenica 7 dicembre 2014

LA SALERNO CHE FU' (22)


IL CAVALLUCCIO DEL BARBIERE!

Ci sono generazioni che sono state segnate fin dall'infanzia. Cosa dire dei danni emotivi causati dal Cavalluccio del Barbiere negli anni 60’?

Per mantenere allegri e calmi i bambini, mentre gli tagliavano i capelli, quasi tutti i barbieri dell'epoca, avevano in bottega questo seggiolino fatto a forma di Cavalluccio.

Io in particolare non amavo andare a farmi sforbiciare dal barbiere. Ecco che il Cavalluccio, per così dire, aveva il compito di farmi stare fermo, mentre mi tagliavano i capelli. 


Si veniva così sforbiciati a piene mani, della capigliatura a cui tanto tenevamo, manco fosse l’elmo di un guerriero invincibile.

È lì scattava l’inganno: Di forza, spesso piangente, venivi scaraventato sulla poltrona girevole e, subito dopo, ammanettato alle briglie del Cavalluccio.

I grandi si meravigliavano. Com'è che questo non si diverte? Sarà un bambino difficile! Eppure può cavalcare, come un cowboy! 





E intanto alle tue spalle si consumava il raggiro in piena regola: il barbiere, velocemente ti spennava quasi completamente, sfruttando il momento di stordimento provocato dalla rotazione del Cavalluccio. 

La scena non poteva non concludersi che, con qualche lacrima a bagnare i resti dei peli inanimati sul campo di battaglia.

La cosa più brutta però l'immancabile ghigno sarcastico del barbiere fedifrago.

Infatti alla fine si divertiva a chiederti come se niente fosse: “ Giovanotto, ti è piaciuto il Cavalluccio, dici la verità? ”

Per chi piacciono le storie della Salerno che fu:
http://rideresalerno.blogspot.it/2014/11/la-salerno-che-fu-21.html

Posta un commento