Salerno di notte

Salerno di notte
SALERNO SENSACIONAL

mercoledì 21 marzo 2018

LA FOLLE CORSA (10)



Sicuramente nell'ultimo secolo l’uomo sulla terra si è dato molto da fare. I progressi tecnologici gli hanno fatto credere e pensare stoltamente alla possibile di rendere la vita sulla terra finalmente felice. 

Quando nel 1968’ l’uomo arrivò sulla luna ci fu euforia e tante speranze. Uno dei tre astronauti che parteciparono all’impresa, Neil Armstrong disse:
<< Questo è solo un piccolo passo per un uomo, ma un balzo gigantesco per l'umanità. >> 

La storia ha dimostrato che il viaggio sulla luna è stato un salto nel niente! Però una domanda assai grave s’impone di fronte all'enorme costo di questa conquista. 15 mila miliardi di lire spesi per niente in un mondo ancora pieno di diseredati ed affamati! Come sarebbe oggi il mondo se tutti i soldi spesi per le cosiddette conquiste dello spazio fossero stati usati nel campo della medicina, oppure per risolvere il problema della fame nel mondo?


Ma tutta questa tecnologia che impatto ha avuto sulla vita della gente?

Nel 1956 un giornalista scrisse: 
<< Si calcola che un secolo fa l’uomo medio aveva 72 desideri, dei quali 16 erano considerati necessità. Oggi si calcola che l’uomo medio abbia 474 desideri, di cui 94 sono considerati necessità. Un secolo fa, il commercio esortava l’uomo medio a comprarsi 200 diversi articoli, ma oggi vi sono 32.000 articoli alla cui propaganda commerciale dobbiamo resistere. >> 

Questo veniva scritto nel 1956, circa 60 anni fa. E se questa indagine venisse ripetuta oggi? Quante cose che una volta erano considerate solo desideri, oggi sono divenute necessità?

In realtà le necessità dell’uomo moderno sono poche; i suoi desideri sono infiniti.

Posta un commento