Salerno di notte

Salerno di notte
SALERNO SENSACIONAL

lunedì 2 aprile 2018

LA VITA DI CRISTO (62)



Forse in nessuna epoca della storia i confessori hanno avuto tanto poco lavoro come oggi. 

Nessuno vuole accettare di riconoscere i propri errori, e questo specialmente in campo morale, d’altra parte dicono:  << Fanno tutti così. >>

 Riconoscere d’aver sbagliato significherebbe andare contro corrente, non essere alla pari con gli altri. 

Alcuni attribuiscono il raffreddamento verso gli obblighi religiosi al fatto che i fedeli rifiutano gli insegnamenti della chiesa su questioni come, controllo delle nascite e divorzio, altri danno la colpa alle gerarchie ecclesiastiche non ritenute  al passo dei tempi.


‘L’Economist di Londra’, osserva che nella chiesa alcuni riducono il concetto di peccato ad una semplice deviazione sociale. 

Vedere le cose in questa luce escluderebbe la situazione del peccato, richiedendo per la sua soluzione esclusivamente un trattamento terapeutico. Affermano anche che la colpa sarebbe da addebitare prevalentemente alle ingiustizie sociali che predispongono a comportamenti errati. 

In effetti oggi il concetto di peccato è talmente oscuro che molti, persino coloro che si dichiarano cristiani, si trovano in difficoltà a spiegarne anche semplicemente il concetto. 

E’ colpa dei geni dicono alcuni! Qualcosa collegato alla biologia, ai geni del singolo individuo. Infatti gli scienziati stanno lavorando sodo per trovare le cause genetiche dell’alcolismo, dell’omosessualità, della promiscuità, della violenza e d’altri comportamenti anormali. E credono che anche per il peccato deve essere cosi.

Certo per tanti sarebbe un sollievo scoprire di non essere responsabili delle proprie azioni, ma di essere semplicemente  vittima della naturale costituzione genetica.

<< Hai visto? Non è colpa mia, sono nato così! >>

Posta un commento