Salerno di notte

Salerno di notte
SALERNO SENSACIONAL

martedì 23 febbraio 2016

E SE CRISTO TORNASSE! (40)


Negli anni che trascorse a Nazaret Gesù imparò il mestiere di Falegname. Divenne così capace nel suo lavoro da essere chiamato lui stesso: “Il Falegname.” 

Nei tempi Biblici i Falegnami erano anche impiegati nell'edilizia. Fabbricavano mobili, (tavoli, sgabelli, panche), e costruivano attrezzi agricoli.

Giustino Martire, tra i primi padri orientali della chiesa, nel secondo secolo era volgare, scrisse di Gesù: “Mentre era tra gli uomini, ha fabbricato come opere di carpenteria, aratri e gioghi.”

Non era un lavoro facile, perché gli antichi Falegnami dovevano cercarsi un albero, abbatterlo a colpi d’ascia, e trasportarlo fino a casa.
Perciò Gesù può aver sperimentato di persona cosa significava guadagnarsi da vivere, trattare con i clienti e far quadrare il bilancio. 
Ai suoi discepoli insegnò: “La lampada del corpo è l’occhio. Se, dunque, il tuo occhio è semplice, tutto il tuo corpo sarà illuminato”;  Poi aggiunse di non essere ansiosi per le cose materiali. 



Gesù stava rilevando l’importanza di condurre una vita semplice ed equilibrata, al contrario della futilità di perseguire mete materiali.
La sua meta principale era quella di compiere il Ministero che il suo Padre Celeste gli aveva affidato.

Disse una profonda verità quando avvertì: 
“Tenete gli occhi aperti e guardatevi da ogni sorta di concupiscenza, perché anche quando uno ha abbondanza la sua vita non dipende dalle cose che possiede.”

Naturalmente se pure è esistito nelle epoche passate, è nell'era moderna che il materialismo è diventato una fede, quasi una religione.
Sin dagli inizi della rivoluzione tecnologica, alcuni uomini lungimiranti ne compresero i pericoli. Lo statista inglese William Gladstone (1809-1898), mise in guardia contro il:
“Crescente predominio delle cose che si vedono sulle cose che non si vedono” e contro il: “Potere di un materialismo latente e inconfessato.”

Alcuni anni fa l’ex presidente Americano Jimmy Carter in un discorso, parlando del modo di vivere materialistico nella sua  nazione disse: 
“In una nazione, che era fiera dello strenuo lavoro, delle famiglie forti, delle comunità strettamente unite e della fede in Dio, troppi hanno ora la tendenza a riverire l’intemperanza e il consumismo.”

Effettivamente le persone oggi, correndo dietro la tecnologia e la pubblicità, sono  rivolte alla ricerca di Felicità immaginarie, dimenticando quello che nella vita è essenziale ed ha più valore.

Per chi ama questo speciale Argomento:
http://rideresalerno.blogspot.it/2016/02/e-se-cristo-tornasse-39.html

Posta un commento