Salerno di notte

Salerno di notte
SALERNO SENSACIONAL

venerdì 26 giugno 2015

IL TELEFONO NON ALLUNGA LA VITA!


Ricordate quando in Sala del Regno l’unico aggeggio elettronico presente era il " Cerca Persone? " 

Poteva essere presente in Adunanza un Fratello con un particolare lavoro che ne so, Medico forse, per cui era necessario essere rintracciabili istantaneamente. Si riconosceva l’eccezionalità della situazione.

Fa un poco impressione, invece, sentire durante l’Adunanza alcuni telefonini squillare o vibrare, e così vedi fratelli di tutte le età alzarsi dal proprio posto e correre fuori della Sala del Regno a rispondere. 

Ma chi avrà mai chiamato di così importante? Qualche società telefonica per una nuova offerta? Qualcuno che ha sbagliato numero? Qualche parente dimentico che siamo in adunanza e ci chiede la nostra ricetta del:
 “ Pesto alla Genovese? “

Siamo sinceri, quante volte succede realmente di ricevere una telefonata tanto importante da richiedere una nostra risposta immediata?
Cosa ci sarà mai di così importante e urgente da impedirci  una tranquilla partecipazione allo studio e alle adunanze, senza distrazioni? 
 E’ proprio così necessario che siamo sempre reperibili e pronti a rispondere a chiunque decida di chiamarci? Quanto siamo divenuti importanti?

I cimiteri sono pieni di persone che pensavano di essere indispensabili. Il mondo non si ferma senza di noi. Va avanti lo stesso, con noi o senza di noi. E allora cos'è questa corsa alla risposta compulsiva?



Ma qualcuno potrebbe giustamente obbiettare: 
“ E se veramente si trattasse di una cosa grave? “

Qual è la cosa più grave che potrebbe accadere nella nostra vita? Qual è la notizia più sconvolgente che potrebbero darci? Un grave incidente capitato a qualcuno che conosciamo? La morte improvvisa di un parente! 
Ebbene, se veniamo a sapere queste notizie, subito, "In Diretta", noi abbiamo la capacità di guarire o risuscitare qualcuno?

Se riceviamo una notizia, anche di una certa importanza, subito, o dopo un ora, veramente le prospettive di vita nostre e di chi ci ha chiamato cambiano?

Non vediamo l’ora dopo una giornata di affanni, corse, ansietà e preoccupazioni, di  venire la sera in Adunanza e isolarci insieme ai nostri Fratelli dai guai del presente sistema di cose, e stando rilassati ed attenti, concentrarci sulla parola di Dio.

Vi lascio con questa emblematica interrogazione:
Veramente è impossibile riuscire a tenere, fuori della nostra vita, per il tempo necessario alla durata di una adunanza cristiana un Telefono Cellulare?

...................................

Siamo Velocemente arrivati al terzo anno dalla nascita di questo Blog. Così ho pensato di riproporre gli articoli più letti di questo primo triennio.

Grazie per avere seguito e apprezzato. 


Tommy Guariglia

Posta un commento