Salerno di notte

Salerno di notte
SALERNO SENSACIONAL

giovedì 30 novembre 2017

LA FOLLE CORSA_ (4)


Le nuove conquiste della scienza avrebbero trasformato la vita della gente? Si poteva vivere una vita meravigliosa, e subito? 

Queste erano le speranze dell’uomo agli inizi del 1900’. Ma fu un’eccitazione che durò ben poco! Durante le guerre mondiali un senso di sgomento, tutti ad impugnare le armi e ad invocare Dio,  e anche chi lo aveva ufficialmente rinnegato, nei momenti supremi, faceva appello ad ogni sorta di valori, compresi quelli religiosi. 

“Dio sostiene la nostra causa”, gridavano un po’ tutti. E qualcuno giunse a scrivere sulle divise militari: “Dio è con noi!” 

Infine la scoperta più terrificante. Prima del 1939’ in qualche modo era sopravvissuta, (magari ipocrita, finta, ma perlomeno onorata a parole), l’idea del soldato leale, del combattente cavalleresco. Anche nella prima guerra mondiale c’erano stati tanti episodi di rispetto tra nemici. 


Nella seconda guerra mondiale invece, si insegnò a livello di massa la slealtà, il tradimento, la pugnalata alle spalle, il bombardamento delle case senza difesa, l’assassinio dei deportati e dei prigionieri. Sono cose accadute anche qualvolta nelle guerre del passato, ma in quest’ultima erano ampliate, generalizzate, perfezionate, giustificate. La guerra prendeva lezione dalla più efferata criminalità comune. Tutto ciò di cui un uomo onesto si vergognava  diventava lecito in tempo di guerra

Proprio per questo l’umanità è uscita dalla seconda guerra mondiale con una paura in più, non la paura della bomba atomica, ma la paura dell’uomo stesso che si è scoperto capace di cose orrende, mai immaginate prima.

Ma la Folle Corsa era ancora solo all'inizio!

Posta un commento