Salerno di notte

Salerno di notte
SALERNO SENSACIONAL

giovedì 4 febbraio 2016

IO SPERIAMO CHE ME LA CAVO: GLI UOMINI PRIMITIVI!


Chi si ricorda il successo avuto alcuni anni fa dal libro: “ Io speriamo che me la cavo? “

Il testo conteneva alcuni temi redatti da ragazzini dell’hinterland Napoletano e  raccolti da un maestro elementare. Mi sono chiesto:
Chissà quanti testi del genere ci saranno ancora sul web e ne ho trovati alcuni, Questo per dimostrare che il genio non si nasconde solo in un paese o in una regione. Futuri cervelloni ne abbiamo a bizzeffe. speriamo che una volta cresciuti scappino da qualche parte.


TEMA:  GLI UOMINI PRIMITIVI!

Gli uomini primitivi derivano da Adamo ed Eva. Inizialmente erano più o meno delle scimmie e non sapevano nemmeno parlare. Poi si sono evoluti.

L’uomo di Neanderthal  è stata la specie umana con più successo di tutte. Aveva infatti imparato a camminare in piedi ed ad usare un poco di cervello prima degli altri.

Oggi è rimasto solo un uomo di Neanderthal che è una femmina, si chiama Lucy e vive in Africa. Questa specie mangiava un po’ di tutto ma soprattutto gli uomini Erectus, perché profumavano di scimmia.

Dopo molti anni agli uomini di Neanderthal si staccò la coda e diventarono uomini Sapiens. Senza coda potevano finalmente usare il cervello e inventare la ruota, il fuoco, e tutte quelle cose che servono per non vivere sotto i ponti.

…………………………

La  stoffa da futuro cultore delle scienze è evidente dalle ricerche fatte per scrivere l’opera. Questo cervellone non possiamo assolutamente permetterci di perderlo.



Posta un commento