Salerno di notte

Salerno di notte
SALERNO SENSACIONAL

mercoledì 16 marzo 2016

MANUALE AUTODIFESA VERBALE (22)


Per contrastare il fastidio ricevuto avete risposto con un proverbio strampalato, cioè un proverbio che non c'entrava niente con quello che vi avevano detto. Cosa fare, però, se l’altro dopo aver riflettuto a lungo dovesse esclamare felice:
 “Ci sono! Ho capito cosa voleva dire quel proverbio!”?

Una volta che l’altro ha terminato le sue spiegazioni, potete scegliere: volete essere misericordiosi e graziarlo? Allora commentate con un semplice: “Giusto! È proprio così”.
Oppure se volete essere proprio cattivi, potete rincarare la dose, dicendogli che ha frainteso il senso del proverbio. 

Voi, in realtà, volevate semplicemente dire che: “Troppi cuochi rovinano il brodo.”  Ovviamente anche questo secondo proverbio non c’entra nulla con il contesto, ma vi permetterà di assistere con grande soddisfazione alla ulteriore
perplessità di chi vi sta di fronte.



Quale proverbio vi piace? Sceglietene uno, ce n’è una moltitudine:
“Una rondine non fa primavera.”
“Chi fa da sé fa per tre.”
“Troppi cuochi rovinano il brodo.”
“Il mattino ha l’oro in bocca.”
“Aiutati che il ciel ti aiuta.”
“Piove sempre sul bagnato.”
“Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino.”
“Si deve battere il ferro finché è caldo”.
“Il tempo è denaro.”
“Al cuor non si comanda.”
“Meglio ridere che piangere.”
“Tutto è bene ciò che finisce bene.”
“Gallina vecchia prima o poi muore.”
“Il mondo è bello perché avariato.”

Potete introdurre elegantemente il proverbio con frasi del tipo:Come diceva sempre mia nonna, 
“ Non puoi dire gatto finché non l’hai nel sacco.”

Posso solo dirti che:
“ Non è tutto oro ciò che luccica.”

“Come dice il verace proverbio: 
“Chi disprezza compra.”

Poi rilassatevi e osservate il risultato. Ci sarà sicuramente da divertirsi tanto!

Se amate questo Argomento:
http://rideresalerno.blogspot.it/2016/03/manuale-autodifesa-verbale21.html

Posta un commento