Salerno di notte

Salerno di notte
SALERNO SENSACIONAL

giovedì 16 aprile 2015

MANUALE AUTODIFESA VERBALE (6)


A volte non ce la facciamo proprio a stare zitti. Desideriamo in qualche modo esprimere il nostro disaccordo per le parole ingiuste o per la maniera in cui siamo stati trattati. Allora quali sono i vantaggi del: “Ma Dai”?

E' una semplice esclamazione di stupore, niente di più. Ciò nonostante, è fondamentale che non ne sottovalutiamo l’importanza. Pur non avendo alcun contenuto, un " Ma Dai", porta in sé una sorta di superiorità, di profonda saggezza.  
Con esso si esprime l’indicibile con due semplici suoni. Definiamo il Nulla e l’Essere con due sole sillabe. Quando ci sentiamo a terra, delusi dalla vita, e non sappiamo da che parte sbattere la testa, ricordiamoci di queste utili paroline: “Ma Dai!” 



Ma non sarebbe meglio prendere il Fratello disattento, il Collega scostumato, il Parente chiacchierone, sederseli vicino e iniziare una conversazione costruttiva in modo che in futuro si possano evitare frizioni ed attriti inutili?
Certo che sarebbe meglio, se la persona ve lo consente, se ci riuscite, fatelo!

L'importante è tenersi lontano dalle idiozie altrui e, non lasciarsi coinvolgere dalle stranezze di chi vi sta di fronte. L'altro può dire quello che vuole: non vi deve riguardare. Non spetta a voi fargli cambiare idea, insegnargli qualcosa o dargli il buon esempio. L’unica cosa che dovete fare è respirare profondamente, rilassarvi, e rispondere con un semplice: “ Ma Dai! “

Una volta assaggiato questo dolce commento bisillabico, non riuscirete più a frenarvi. Presto il “Ma Dai!” diventerà per voi una compagnia costante, in grado di fornirvi un grande aiuto pratico in tante situazioni difficili.


Posta un commento