Salerno di notte

Salerno di notte
SALERNO SENSACIONAL

venerdì 10 aprile 2015

O’ ZAPPATOR NUN SA SCORD' A MAMM!


Quando i passanti hanno visto la sessantatreenne Ding Liang piangere per una strada di Hangzhou, nell’est della Cina, non potevano credere alle proprie orecchie. 

La Donna ha spiegato il perché delle sue lacrime, tanto che la triste storia ha richiamato anche l’attenzione dei media.

Ding aveva viaggiato per cinque ore, dal villaggio di campagna dove vive, per andare a trovare il figlio e il nipotino appena nato, ma il figlio non l’avrebbe fatta entrare perché secondo lui, la mamma è:
 “Troppo Brutta”.

Il figlio di Ding se ne era andato da casa molti anni fa per studiare all'università, riuscendo ad ottenere un buon posto di lavoro e a sposarsi. Al matrimonio sarebbero iniziati i problemi: la madre sarebbe venuta vestita “come una contadina” e il figlio sarebbe rimasto talmente imbarazzato da negare ogni parentela con lei.



Da lì a poco avrebbe praticamente iniziato ad ignorare completamente lei e gli altri parenti, ma la madre se ne era fatta una ragione:
 “Non importa, so che ha la sua vita adesso, quindi capisco che non chiami mai e mi parli solo quando gli telefono io”, diceva la donna.

Ma quando è nato il primo nipotino, Ding ha deciso che doveva andare a trovarlo, nonostante il figlio le avesse chiesto di non venire: Ding sentiva di dovere andare a vedere il nipote e portargli qualche regalo. Ma il viaggio non ha avuto l’esito sperato per la donna: il figlio non si è fatto trovare, e la donna è dovuta tornarsene al villaggio con tutti i regali che aveva portato per il nipote.



Carissima Cinesina a Napoli questo tipo di problemi già sono stati affrontati e risolti. Mario Merola, che tu probabilmente nemmeno conoscerai, ne parlava e ne cantava ai suoi tempi: 
" Meglio si t’amparav Zappatore! O Zappatore nun sa scord' a Mamma!

.......................................

Siamo Velocemente arrivati al Quarto anno dalla nascita di questo Blog. Così ho pensato, per i mesi estivi, di riproporre gli articoli che ritengo più interessanti e piacevoli da leggere di questo primo quadriennio.

Grazie per avere seguito e apprezzato.


Tommy Guariglia


Posta un commento