Salerno di notte

Salerno di notte
SALERNO SENSACIONAL

venerdì 30 giugno 2017

VOGLIO SMETTERE DI PREOCCUPARMI PER…


In una trattazione di qualche settimana fa, alla fine della considerazione sul discorso della montagna di Gesù Cristo ci era stato chiesto di riflettere su questo punto:
IO VOGLIO SMETTERE DI PREOCCUPARMI PER…

Non possiamo del tutto evitare le ansietà che ci procura questo maledetto sistema di cose, a volte solo vedere il postino che ci mette qualcosa nella buca della posta ci fa alzare la pressione. Noi sappiamo benissimo quello che dovremmo fare, imparare a gettare le nostre ansietà su Geova.
Abbiamo anche un esempio biblico di come si possa fare questo. Anna, una fedele donna Ebrea non poteva avere figli, mentre l’altra moglie di suo marito, Peninna, ne sfornava a ripetizione. Come era affranta e disperata quando si recò a pregare al tabernacolo e gettò il suo peso su Geova supplicandolo di aiutarla. 



Il libro Biblico dice che poi torno a casa sollevata, riprese a mangiare e non ci pensò più. Adesso della cosa si doveva preoccupare il suo Padre Celeste. Proprio la parola ‘Gettare’ è illuminante sotto questo aspetto. La gente ogni sera si reca a gettare la busta dei rifiuti negli appositi contenitori. Avete mai visto qualcuno che un ora dopo averla gettata, va a scavare nel recipiente per riprendersela e riportarsela a casa?

Allora noi di che cosa vogliamo smettere di preoccuparci? Delle tasse da pagare? Del futuro dei nostri figli? Di non avere una casa di proprietà? Dell’opinione della gente? Dei problemi di salute? Di che cosa?

Fino a che punto noi possiamo realmente fare qualcosa per evitare i guai che a volte incontriamo nella vita? Le malattie, la morte, le crisi economiche, la terza guerra mondiale ecc. ecc.???

Possiamo fare qualcosa noi? Non possiamo fare proprio niente! E allora parliamo dei nostri guai a Geova e rilassiamoci, tranquillizziamoci, siamo tutti nelle sue mani.


Posta un commento