Salerno di notte

Salerno di notte
SALERNO SENSACIONAL

giovedì 16 marzo 2017

LA SALERNO CHE FU’ (99)


Cercare di vivere in Pace! Ecco qualcosa che penso migliori l’esistenza! In  tutte le Famiglie ci possono essere ciclicamente situazioni difficoltose, fa parte della vita. Ma ci vorrebbe sicuramente più collaborazione. La Famiglia dovrebbe essere un luogo di rifugio e di Pace! Purtroppo spesso non lo è!

Ovviamente sto parlando della mia situazione familiare ai tempi della Salerno che fu.
Anche se so di non essere il solo a lamentarsi di avere avuto nell'infanzia rapporti difficili in famiglia. 

Una storiella letta sul Web mette bene in risalto queste difficoltà comuni a tanti.

…………………………

Un uomo passeggiando sulla spiaggia in riva al mare notò mezza sepolta nella sabbia una vecchia lampada. Ricordandosi la vecchia favola della lampada di Aladino, in cui era prigioniero un genio in grado di esaudire desideri, ne tolse il vecchio tappo.

Che sorpresa! Dalla lampada uscì proprio un gigantesco genio?
<< Posso esaudire tre desideri? >>
Chiese l’uomo tutto eccitato?

<< Non è più possibile questo! >> Rispose il genio. 

<< Siamo in tempi difficili, mi è concesso di esaudire un solo desiderio. >>

L’uomo volendo fare qualcosa d’importante per l’umanità tirò fuori dalla tasca una cartina del Medio Oriente e disse al genio:
<< Per favore puoi fare qualcosa per questa area martoriata del mondo? Fa in modo che vi cessino definitivamente le guerre! >>

E’ il genio rispose:
<< Guarda, io esaudisco i desideri, ma non posso fare i miracoli. Chiedi qualche cosa di più semplice! Pensa ai tuoi bisogni, a quello che ti sta veramente a cuore. Che te ne importa del Medio Oriente? >>

L’uomo si rimise la carta nella tasca e cominciò a pensare. Poi rivolgendosi al genio disse:
<< Questa è sicuramente qualcosa che potrai fare. Io vorrei vedere la mia famiglia più unita e felice. Aiutami affinché i miei figli mi ubbidiscano e mia moglie sia meno indipendente e più tranquilla! >>

Il genio ci pensò un poco, quindi scosse la testa e rispose:
<< Cosa hai chiesto prima per il Medio Oriente? Fammi rivedere quella cartina! >>


Nella mia famiglia, nella Salerno che fu, i problemi erano il nostro pane quotidiano, ma una cosa mi è sembrata sempre incomprensibile.

Perché questi  problemi si dovevano affrontare e risolvere quando tutta la famiglia era seduta a tavola, e appena mia madre portava da mangiare?

Non si poteva mangiare prima in pace e poi bisticciarsi con calma, c'era tutto il giorno davanti?

Penso sia anche una questione d’intelligenza! Hai lavorato tutto il giorno, torni finalmente a casa, hai sicuramente fame, mangia! 

Come è possibile che ti venga, quotidianamente la voglia di bisticciarti, di gridare, di desiderare di picchiare qualcuno, e non perdere la fame?

Per chi ama le storie della Salerno che fu:
http://rideresalerno.blogspot.it/2017/03/la-salerno-che-fu-98.html

Posta un commento