Salerno di notte

Salerno di notte
SALERNO SENSACIONAL

martedì 19 giugno 2018

LA VITA DI CRISTO_ (65)


Al tempo in cui Gesù Cristo visse sulla terra, a Giovanni il battezzatore, fu tagliata la testa e messa su di un piatto. Cosa aveva fatto di male? 
Il Vangelo di Matteo ci da la risposta:

“ Erode aveva arrestato Giovanni e l’aveva legato e l’aveva messo in prigione a motivo di Erodiade moglie di Filippo suo fratello.  Poiché Giovanni gli diceva: “Non ti è lecito averla”! Comunque, benché volesse ucciderlo, temeva la folla, perché lo ritenevano un profeta.  Ma quando si celebrava il compleanno di Erode, la figlia di Erodiade ballò alla [festa] e piacque tanto a Erode che egli promise con un giuramento, di darle qualunque cosa avesse chiesto. Quindi essa, dietro istigazione di sua madre, disse: ‘Dammi qui su un piatto la testa di Giovanni il Battista’.

Benché se ne rattristasse, il re, per riguardo verso i suoi giuramenti e verso quelli che giacevano con lui, comandò che [le] fosse data;  e mandò a decapitare Giovanni nella prigione. E la sua testa fu portata su un piatto e data alla fanciulla, ed essa la portò a sua madre”.



Qualcuno a volte si è fatta la domanda: di come si comporterebbe la gente se Cristo fosse presente ai nostri giorni. Gesù aveva e ha chiare le idee sui giusti comportamenti morali, su ciò che è appropriato per uno che si professa suo seguace.

Direbbe sicuramente delle cose che a tanti darebbero fastidio. La gente, per lo più, non ama chi dice la verità. Vuole la libertà assoluta, e specie sul campo sessuale vuole fare ciò che vuole. Odia chi mette delle regole.

Molti cercherebbero d’imitare Erode, eliminando chi dice e afferma ciò che è convenevole, ma contrario alla vita comune!

Posta un commento